Da poco si sono conclusi a Jerez de la Frontera i primi test collettivi post-stagionali di Formula V8, che quest'anno ha visto l'assegnazione del titolo a Tom Dillmann davanti a Louis Deletraz. Nella tre giorni di test sul tracciato spagnolo (che ha anche ospitato il penutimo appuntamento della serie), a svettare è stato il rookie spagnolo Alex Palou a bordo della vettura del team Teo Martin, il quale al termine del sesto turno ha ottenuto il tempo di 1:26.668. A seguire l'iberico è stato il francese Dorian Boccolacci (Teo Martin) con il tempo di 1:26.719 e l'esperto pilota israeliano Roy Nissany (Lotus) che ha fermato il crono sull'1:26.731.

Nel primo turno, svoltosi lunedi mattina, a far segnare il miglior tempo è stato Alfonso Celis Jr (1:31.379) a bordo della vettura del team Fortec, su una pista che andava asciugandosi dopo una pioggia battente caduta ad inizio sessione. Alle spalle del pilota messicano del vivaio Force India si è piazzato il rookie olandese Steijn Schothorst (quest’anno in GP3 con il team Campos Racing), che a bordo della vettura del team RP Motorsport ha fermato il cronometro sull’1:31.847. Terzo posto per il debuttante Dorian Boccolacci (Fortec) che ha fatto segnare il tempo di 1:32.028, quindi l’inglese Harrison Scott (AVF) proveniente dalla F. Renault 2.0 Eurocup, l’esperta olandese Beitske Visser su AVF, Max Defourny su Lotus, il giapponese Yu Kanamaru a bordo della vettura del team Arden, l’esordiente Damianno Fioravanti (proveniente dall’EuroFormula Open) con RP Motorsport, il russo Konstantin Tereschenko (il quale ha corso in GP3) su Teo Martin Racing. A seguire il rookie australiano Josh Burdon (fresco vincitore della F. Renault Asian Series) con Teo Martin, il 22enne messicano Diego Menchaca (giunto quarto in EuroFormula Open a bordo dell’auto del team Campos Racing) e Renè Binder. Nel pomeriggio a salire in cattedra è stato il nostro portacolori Damiano Fioravanti (RP Motorsport) con il tempo di 1:28.607, davanti a Scott (AVF) e Binder (Lotus), quindi Defourny, Schothorst, Tereschenko, Beitske Visser, Celis Jr, il debuttante Kevin Joerg (pilota del team Dams in GP3) con Teo Martin, Boccolacci, Menchaca, Kanamaru e Facu Regalia (Durango), tornato a guidare una monoposto dopo due anni di assenza.

Nella seconda giornata ad imporsi in entrambe le sessioni è stato Pietro Fittipaldi a bordo della vettura del team Lotus, facendo segnare in mattinata il crono di 1:27:416. Il brasiliano ha preceduto Fioravanti, con il tempo di 1:27.709 e Yu Kanamaru (Arden) con un 1:27.771, quindi Tereschenko, Boccolacci, Schothorst, Binder, Jorg, Celis Jr (tornato con AVF, squadra con la quale ha affrontato questa stagione appena terminata), Menchaca (passato al team Fortec dopo la prima giornata con il team Arden), l’esperto russo Matevos Isaakyan (Arden), Regalia (Durango) ed il debuttante portoghese Henrique Chaves (AVF) protagonista in F. Renault 2.0 Eurocup e Formula Renault 2.0 NEC a bordo della vettura del team di Adrian Valles. Il nipote di Emerson Fittipaldi, come già detto, si è imposto anche nel pomeriggio, questa volta con il crono di 1:27.392, precedendo Schothorst, Kanamaru, Tereschenko, Boccolacci, Binder, Regalia, Menchaca, Isaakyan, Chaves, Fioravanti, Celis Jr e Joerg.

Dorian Boccolacci (Teo Martin) ha dettato il passo nel quinto turno fermando il cronometro sull’1:26.719, precedendo Roy Nissany (Lotus) con un 1:26.731 e Palou (Teo Martin) con il tempo di 1:26.801, dunque Egor Orudzhev (Arden), Celis Jr (tornato a bordo della vettura del team Fortec), Joerg (il quale ha cambiato casacca passando dal team Teo Martin al team Lotus), Fittipaldi (su Fortec), Visser (AVF), Regalia (RP Motorsport), Isaakyan (Arden) e Chaves (AVF). Nell’ultima sessione a svettare è stato il rookie Alex Palou (proveniente dalla GP3) ottenendo il giro più rapido della tre-giorni (1:26.668). In seconda posizione si è piazzato Fittipaldi (1:27.099), mentre Celis Jr ha terminato in terza piazza davanti a Nissany, Orudzhev, Boccolacci, Isaakyan, Chaves, Jorg e la Visser. Facundo Regalia non è invece sceso in pista.

Da segnalare che la FIA ha approvato la modifica del nome della serie: da campionato di Formula V8 3.5 tornerà ad assumere la denominazione di World Series Formula V8 3.5.

Giulia Scalerandi

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.