formula-regional-pasma-prema-leclerc-petecof

La seconda metà della stagione 2020 del campionato di Formula Regional si apre con il successo all’Autodromo di Monza firmato da Patrik Pasma (KIC Motorsport), che pone fine allo strapotere di Prema. Il finlandese scatterà dalla pole position anche domani in Gara-2.

Successo per KIC Motorsport

Patrik Pasma tiene a bada il trio Prema formato da Petecof, Leclerc e Rasmussen in Gara-1. KIC Motorsport raccoglie quindi il successo nella prima manche del weekend di Monza. Scatta anche dalla pole position in seguito alla cancellazione del tempo di Petecof. Il brasiliano ha pertanto perso la pole di Gara-1, cedendo la casella al pilota finlandese.

Una condotta di gara magistrale ha condotto il pilota di KIC al successo, prevalendo su Gianluca Petecof, scattato dalla terza casella. Il terzetto Prema, guidato dal brasiliano con alle spalle Leclerc a sua volta tallonato da Rasmussen, non è riuscito a insidiare Pasma nel corso dei trenta minuti di gara.

Sotto il podio

Conclude la gara in quinta posizione a 8.6s dalla vetta Alessandro Famularo, vicino a Rasmussen e Leclerc nelle fasi centrali della gara e più staccato nelle battute finali.

Sesto posto per Henrion, tallonato da Lappalainen fino al traguardo. Alle loro spalle si difende un buon Emidio Pesce, ottavo davanti al tedesco di KIC Motorsport Nico Goehler. Chiude la Top-10 Jamie Chadwick, partita undicesima e frenata da un contatto causato da Pierre Louis-Chovet. Tale azione non è sfuggita ai commissari, che hanno inflitto una penalità di 10” al francese, 11° nella classifica finale.

Gara-2, i cui semafori si spegneranno alle 9 di domenica, vedrà ancora una volta partire dal palo Patrik Pasma, che avrà l’opportunità di emergere come l’outsider del weekend di Monza. Al suo fianco in griglia ci sarà Oliver Rasmussen, seguito da Petecof e Leclerc. Il monegasco sarà il poleman della terza manche, al via domani alle 14.50.

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.