Gabriele Minì Credit: F. Regional by Alpine

Mancano soltanto una decina di giorni ai primi test ufficiali che precedono la prima tappa stagionale, in vista dell’edizione 2022 della Formula Regional Asia. Saranno molti i talenti che si daranno battaglia in pista, anche come una sorta di allenamento per la stagione europea: tra di essi anche alcuni protagonisti del vivaio tricolore.

Nonostante tutti i sedili non siano ancora stati assegnati, possiamo infatti già tener conto di ben quattro nostri portacolori ai nastri di partenza: Gabriele Minì, Leonardo Fornaroli, Nicola Marinangeli e Francesco Braschi.

MINì E FORNAROLI AL VIA, MA NON SOLO…

Il più noto tra i nostri rappresentanti è Gabriele Minì, pilota siciliano capace di mettersi in mostra nel campionato europeo di F. Regional, che disputerà di nuovo quest’anno con ART GP.

Il neo-vincitore del LiveGP Award sarà al via con il team britannico Hitech GP, venendo affiancato da un altro driver nostrano: si tratta di Leonardo Fornaroli, che ha disputato due volte la Formula 4 Italia con Iron Lynx, chiudendo 5° nel 2021. Possibile indizio per un eventuale salto di categoria in F. Regional by Alpine?

Evans GP ha invece deciso di puntare su Nicola Marinangeli, pilota ormai esperto di F. Regional by Alpine dopo le varie edizioni disputate, mentre Francesco Braschi si accaserà da 3Y R-Ace GP, disputando soltanto gli ultimi 3 round del campionato.

GLI ALTRI PILOTI AL VIA

Oltre ai nostri portacolori, il team Hitech GP farà affidamento anche sullo svizzero Joshua Dufek (pilota di F4 Italia) e su Owen Tangavelou. La squadra Evans GP schiererà, invece, oltre al nostro Marinangeli, l’ungherese Levente Revesz, David Morales e l’anglo-americano Frederik Lubin, proveniente dal campionato GB3.

Insieme a Braschi, 3Y R-Ace GP ha invece scelto di puntare sullo spagnolo Lorenzo Fluxa, pilota che ha disputato la F. Regional Europe nel 2021, il brasiliano Gabriel Bortoleto e Oliver Goethe.

Mentre Abu Dhabi by Prema scenderà in pista con la famiglia Al Qubaisi, formata da Khaled e le figlie Amna e Hamda, il team BlackArts affiderà due vetture nelle mani di Brice Morabito e Thomas Luedi.

Prema Racing, Mumbai Falcons e Pinnacle non hanno ancora annunciato le proprie line-up.

IL CALENDARIO 2022

Si comincerà il 19 e 20 gennaio con i test ufficiali a Yas Marina, che precederanno proprio il primo round, in programma sullo stesso circuito dal 21 al 23. Dal 28 al 30 sarà la volta di Dubai, per il secondo dei cinque round previsti.

Il 5 e 6 febbraio si tornerà ancora sul tracciato di Dubai, impianto nel quale si disputerà anche il quarto e penultimo round stagionale, il 12 e 13 febbraio. Ultima tappa nuovamente ad Abu Dhabi, dal 18 al 20 febbraio.

Il cinese Guan Yu Zhou è stato il vincitore 2021, stagione che per lui si è poi conclusa con l’approdo in Formula 1 con Alfa Romeo. L’auspicio è che il campione 2022 possa essere un pilota italiano, magari in grado di poter ripercorrere gli stessi passi del predecessore. In fondo, sognare non costa nulla…

Leggi anche: FORMULA REGIONAL ASIA | ABU DHABI RACING SCHIERA KHALED, HAMDA E AMNA AL QUBAISI

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.