Il circuito dell'e-prix di Berlino che ospiterà tre double header nel mese di agosto

La stagione 6 di Formula E si chiuderà a Berlino con tre double header. A dare la notizia ufficiale è stata la stessa serie full electric che ha specificato che si correrà su tre diverse configurazioni del tracciato, sito presso l’aeroporto Tempelhof di Berlino, con ben sei gare in 9 giorni.

Come per il resto del mondo, anche la Formula E aveva dovuto interrompere bruscamente l’attività causa pandemia da Covid-19. Dopo mesi di lockdown però, e seppur lentamente, pare essere tutto pronto per chiudere un’annata davvero maledetta.

SI RIPARTE E SI CHIUDE DA BERLINO

E’ notizia di questa mattina, infatti, la disputa di tre double header nella capitale tedesca che chiuderanno la stagione iniziata il 22 novembre in Arabia Saudita. Saranno tre  le differenti configurazioni del tracciato con 4 delle 6 gare che si terranno in mezzo alla settimana (5-6 agosto e 12-13). Il tutto per essere a posto a livello normativo (che richiede 6 eventi per validare la stagione) e non essere costretti ad annullare la stagione.

LA SODDISFAZIONE E I RINGRAZIAMENTI DELLA FORMULA E

Il duro lavoro delle scorse settimane ha prodotto questa soluzione ritenuta davvero soddisfacente per l’ammnistratore delegato della serie Jamie Reigle: “Da quando abbiamo sospeso la nostra stagione a marzo, abbiamo messo come priorità un calendario rivisto che ponesse al primo posto la salute e la sicurezza della nostra comunità. Stiamo andando al Tempelhof di Berlino, un luogo che i nostri team, piloti e fan adorano, per organizzare un festival di nove giorni di gare con tre double header2“.

LAYOUT DIFFERENTI PER IL TEMPELHOF

Il festival presenterà tre layout differenti, presentando una nuova sfida e creando le condizioni per un clima imprevedibile e pieno di drammaticità per la nostra stagione. Il team di Formula E ha lavorato incredibilmente duramente nelle ultime settimane per consentirci di tornare a correre a Berlino“.

ASSENZE IMPORTANTI ALLA RIPRESA

Il campionato ripartirà dalla leadership di Antonio Felix Da Costa nella classifica generale con 11 punti di vantaggio sul suo immediato inseguitore, Mitch Evans. Alla ripresa delle ostilità non prenderanno parte Pascal Wehrlein e Daniel Abt, anche se per motivazioni differenti. Quest’ultimo  è stato allontanato dall’Audi dopo lo spiacevole episodio che lo ha visto coinvolto nel corso della Race at Home dello scorso maggio, mentre l’ex pilota della Sauber sui suoi canali social ha annunciato l’addio alla Mahindra, probabilmente in vista di un ingaggio con la Porsche.

Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.