mortara
Edoardo Mortara in azione a Valencia | Credits: Twitter Rokit Venturi Racing

Si sono chiusi con il miglior tempo di Edoardo Mortara i test pre stagionali della Formula E sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. Il pilota della Rokit Venturi Racing si è imposto sul due volte Campione del Mondo della serie Jean Eric Vergne e sulla Mercedes di Stoffell Vandoorne. Prossimo appuntamento con la serie elettrica sarà per il debutto della stagione 8 sul tracciato di Ad Airiyah.

Una stagione quella che, appunto, inizierà il 28 gennaio sul tracciato saudita che come per la Formula 1 rappresenterà una sorta di anno zero per la categoria, con la profonda rivoluzione regolamentare e la nascita della monoposto Gen 3 presentata proprio in concomitanza con l’inizio dei test.

MORTARA AL TOP

Con le vetture particamente identiche a quelle dello scorso campionato e con un anno di esperienza in più per i team, la tre giorni di test ha visto girare con regolarità tutti quanti i team che, come era prevedibile, hanno via via aumentato le prestazioni con il passare dei giorni. E a lasciare Valencia con il miglior tempo e buone sensazioni è Edoardo Mortara che, proprio nella giornata conclusiva, ha stabilito la migliore prestazione di tutti i test fissando il limite a 1:25.763 anche grazie al powertrain Mercedes che da quest’anno equipaggia le vetture del team monegasco.

VERGNE E VANDOORNE IN PALLA

Alle spalle del pilota italo-svizzero troviamo Jean Eric Vergne e Stoffell Vandoorne. Per il francese una tre giorni positiva, dopo una scorsa stagione piuttosto tribolata, che lo mette tra i candidati per la conquista del titolo, così come per il belga della Mercedes forte di una vettura che, così come in Formula 1, è la favorita numero 1 per l’iride. Anche se in Formula E i pronostici molto spesso vengono sovvertiti…

OTTIMO DEBUTTO PER L’ENVISION RACING

Ai piedi del podio virtuale, ma distante soli 121 millesimi dalla vetta, troviamo Mitch Evans che con la sua Jaguar ha preceduto la Porsche di Pascal Wehrlein e il Campione del Mondo in carica Nick De Vries, con l’olandese di pochissimo davanti alle due Envision Racing di Nick Cassidy e Robin Frijns (al top nella prima giornata), con quest’ultimo a sua volta distante soli 155 millesimi da Mortara, a dimostrazione dell’assoluto equilibrio tra le prestazioni dei vari team.

BENE GIOVINAZZI

La più ghiotta novità della tre giorni valenciana, almeno per ciò che concerne i colori italiani, è stata il debutto di Antonio Giovinazzi che, dopo la firma con la Dragon Racing, ha avuto la prima presa di contatto con la nuova realtà. E anche se si tratta solo di test, il pilota pugliese non ha affatto sfigurato al cospetto di piloti ben più esperti della categoria, con il #99 che ha ottenuto il 21° tempo (ottenuto però nella giornata di ieri), a pochi decimi dal compagno di squadra Sergio Sette Camara, prima di volare alla volta di Jeddah per il penultimo appuntamento della Formula 1.

APPUNTAMENTO IN ARABIA SAUDITA

Con la fine della tre giorni di Valencia si chiude la preseason della Formula E, con la serie full elettric che prenderà il via nel weekend del 27-28 gennaio con l’e-prix di Ad Diriyah che aprirà la stagione 8.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE: 

Formula E | Presentata la Gen 3 per la stagione 9

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.