gunther

Maximiliam Gunther ha ottenuto la sua prima vittoria della stagione 2020-2021 di Formula E vincendo la prima gara del double header di New York. Il tedesco del team BMW Andretti ha approfittato di un duello tra il poleman Nick Cassidy e Jean-Eric Vergne, per prendere la testa della corsa e conquistare il suo terzo successo in carriera. Solo 14° Edoardo Mortara che rimane in testa al Mondiale a pari merito con Robin Frijns, 4° al traguardo

Allo start è ottimo lo spunto del poleman Nick Cassidy che immediatamente si mette a dettare il passo cercando di distanziare un Vergne molto minaccioso alle sue spalle. Poco più indietro è subito bagarre con Sebastien Buemi che sale al terzo posto, e con Di Grassi che sopravanza Pascal Wehrlein portandosi in sesta piazza.

RITIRO PER WEHRLEIN

La prima parte di gara vede Cassidy tenere saldamente la testa della corsa davanti a Vergne e Buemi, con Gunther, Di Grassi, Wehrlein, Lynn, Rowland, Frijns e Sims a completare la Top 10. Dopo circa 10 giri Pascal Wehrlein, in un duello piuttosto acceso con Lynn, danneggia in maniera irreparabile la sua Porsche ed è costretto al ritiro, mentre al giro 15 tocca a Mitch Evans parcheggiare a bordo pista la sua Jaguar, con la Race Direction che è costretta a neutralizzare la gara in regime di Full Course Yellow.

DUELLO CASSIDY-VERGNE

Alla ripresa della gara in testa Cassidy deve fare i conti con il rientro prepotente di Jean Eric Vergne, seguito da Gunther e Di Grassi. Ed è proprio il duello tra il pilota della Virgin e quello della Techeetah a decidere l’esito dell’e-prix, con il francese che tenta l’attacco in curva 10 sul neozelandese, favorendo però l’accorrente Gunther che conquista la leadership.

TRIONFO DI GUNTHER

Dopo i tradizionali 45 minuti più un giro di corsa è Max Gunther ad aggiudicarsi il primo e-prix di New York precedendo sul traguardo Jean Eric Vergne e Lucas Di Grassi. Chiudono la Top 10 Nick Cassidy (4°), Robin Frijns (5°), Sebastien Buemi (6°), Oliver Rowland (7°), Andrè Lotterer (8°), Sam Bird (9°) e Renè Rast (10°), con Edoardo Mortara solo 14° a causa di un errore in qualifica che lo ha fatto scattare dal fondo della griglia.

ORDINE D’ARRIVO E-PRIX NEW YORK

Vincenzo Buonpane

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.