Sarà Antonio Felix Da Costa a scattare dalla pole position nell’E-prix di Marrakesh. Il portoghese della DS Techeetah ha conquistato la prima posizione della SuperPole con un tempo di 1:17.158, inarrivabile per gli altri piloti sulla pista marocchina.

Da Costa, dopo essersi qualificato per la SuperPole in quarta posizione, ha tirato fuori dal cilindro un giro veramente da campione, in cui ha fatto fruttare al meglio la sua esperienza e la qualità della sua DS. Peggio è andata al team mate Vergne; il francese bi-campione della serie, ancora convalescente a causa di forti mal di testa, si è accontentato di un undicesimo posto appena fuori dalla top ten.

GUNTHER E LOTTERER INSEGUONO

Dietro Da Costa, per soli 69 millesimi si è piazzato Maximilian Gunther. Il tedesco di casa BMW ha dimostrato tutto il suo potenziale nel giro che gli è valso la prima fila, commettendo però un piccolo errore dettato probabilmente dalla sua giovane età e dall’aggressività spesso mostrata in pista. Terzo Andrè Lotterer, anche lui a meno di un decimo dal poleman, e che sicuramente potrà dire la sua in ottica gara. Enorme il divario con il team mate Jani in casa Porsche: lo svizzero, infatti, ha chiuso solo in ventunesima posizione.

Quarto un ottimo Nyck De Vries, che ha portato la sua Mercedes al limite con un pesante contatto contro il muro. A chiudere la top six Edoardo Mortara su Venturi e Sebastien Buemi con una Nissan che non sembra essere in palla come lo scorso anno. Appena fuori dalla lotta per la SuperPole si è piazzato Jerome D’ambrosio su Mahindra, mentre al suo fianco scatterà Alexander Sims, più in difficoltà rispetto al team mate Gunther su BMW.

EVANS RECRIMINA

Nono Rowland sulla seconda Nissan, mentre a chiudere la top ten James Calado sulla Jaguar. Il leader del campionato Mitch Evans ha di che recriminare. Partirà infatti ultimo, a causa di un errore del team britannico che lo ha mandato in pista troppo tardi, mancando il timing per poter effettuare il proprio giro veloce nel Gruppo 1. Una situazione non facile per Evans, su una pista dove i recuperi dal fondo dello schieramento sono da sempre molto complicati.

Appuntamento alle 15 dunque, per il via dell’E-prix di Marrakesh che vedrà Antonio Felix Da Costa scattare dalla pole, ma che dovrà stare attento ai piloti alle sue spalle, determinati a dargli del filo da torcere sin dalla prima curva.

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.