Dopo la pole ottenuta ieri Alexander Sims ci ha preso gusto, andando a conquistare la seconda Super Pole del weekend di Formula E sul cittadino di Ad Diriyah. A seguire il britannico del team BMW Andretti sono stati Sebastian Buemi su Nissan e.Dams e Lucas di Grassi su Audi, che si sono ripresi dopo la debacle di ieri. Primo degli esclusi dalla Super Pole il vincitore della prima prima manche Sam Bird; più attardati Lotterer, Vergne e Vandoorne.




Sims, con un crono di 1’11”476, è stato autore di un giro perfetto, quasi a fotocopiare la magnifica prestazione che ha fatto registrare ieri mattina. Solamente Buemi ha provato a insidiarlo e, con la sua Nissan, è arrivato a soli ventidue centesimi dal poleman. Terzo Di Grassi che si è riscattato della prestazione opaca di ieri e, considerando la posizione di partenza, può puntare ad una gara tutta in attacco. Più staccati Mitch Evans, su Jaguar, e  Jerome D’Ambrosio con la sua Mahindra. Antonio Felix Da Costa è stato invece autore di un errore nel suo giro lanciato ed il team DS Techeetah si è dovuto così accontentare del sesto posto.

Ad uscire per pochi millesimi dalla Super Pole è stato Sam Bird che, con la sua Envision Virgin motorizzata Audi, partirà dalla settima piazzola. L’inglese è stato eliminato proprio nel corso dell’ultima batteria assieme a Edoardo Mortara. Ancora una volta primo del team Porsche è stato l’esperto André Lotterer, che ha portato la vettura tedesca in decima posizione, mentre il suo team mate Neel Jani partirà diciannovesimo.

Arabia Saudita che non porta affatto bene al campione in carica Jean Eric Vergne, che nel suo giro lanciato è andato a sfiorare il muro con la sua monoposto e sarà costretto a partire dall’undicesimo posto. Delusione per il team EQ Mercedes Benz, con Vandoorne dodicesimo ed il debuttante De Vries che non è riuscito a fare meglio dell’ultimo crono. Male anche le Nio e le Geox Dragon, ancora a corto di sviluppo rispetto agli altri team.

La gara, che partirà alle ore 13:00 italiane, si preannuncia ancora più combattuta di quella andata in scena nella giornata di ieri.

Michele Montesano

Previous articleDream Race | Fuji, gara-1: vince Cassidy, DTM attardate
Next articleFormula E | E-Prix Ad Diriyah: doppietta BMW con Sims davanti a Günther
Nato a Potenza nel 1989 (l’anno del primo cambio al volante della F1), studio ingegneria meccanica. Da sempre innamorato delle auto e tutto ciò che le riguarda, fin da piccolo leggevo contemporaneamente Topolino e… Autosprint. Sono un divoratore di notizie riguardo il motorsport qualunque esso sia: F1, Endurance o GT, cerco di informarmi fino allo spasimo. Nonostante abiti in Basilicata, una regione con poca attrazione per le competizioni motoristiche, cerco di vedere il più possibile gare dal vivo anche al costo di macinare chilometri. Amo soprattutto la tecnica e cerco di capire ogni singolo dettaglio di una vettura ed il suo funzionamento d’insieme, sia per quanto concerne l’aerodinamica che per il telaio e motore. Ferrarista dalla nascita ed Alfista da prima di patentarmi, adoro il modellismo sia statico che dinamico. Oltre alla passione per i motori nutro interesse per l’arte, l’architettura ed i fumetti di cui scrivo su artspecialday.com. Il mio sogno sarebbe fare e vivere di motorsport a 360 gradi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.