formula e season 9
Credits: Formula E

La stagione 9 della Formula E, quella del debutto dell’innovativa vettura Gen3, prenderà il via ufficialmente il prossimo mese con i test prestagionali di Valencia. Vediamo quali saranno le novità del campionato che partirà il prossimo 14 gennaio da Città del Messico.

NUOVA GEN 3

Non possiamo non partire in questa nostra preview dalla nuova vettura di Formula E: la Gen3. Presentata a Monaco lo scorso 29 aprile nel suggestivo scenario dello Yatch Club, non ha incantato in quanto a design, con forme decisamente meno accattivanti rispetto alle monoposto precedenti, pur con un passo legermente inferiore (3 metri contro i 3,10 delle Gen2). Nessun freno idraulico al posteriore, anche grazie alla presenza di una seconda unità elettrica di rigenerazione installata all’anteriore, quest’ultima in grado di sviluppare 600 kW di potenza rigeneratrice. Ultimo aspetto, ma non meno trascurabile, riguarda le prestazioni che consentiranno velocità fino ai 322 km/h.

NEW ENTRY IN CALENDARIO

Come detto, la stagione 9 della Formula E scatterà il 14 gennaio 2023 da Città del Messico, dopo i test collettivi a Valencia dal 13 al 16 dicembre, per poi svilupparsi lungo 17 appuntamenti fino alla conclusione del 30 luglio a Londra. Saranno tre le sedi inedite il prossimo anno: Hyderabad, India (Round 4, 11 febbraio); Città del Capo, Sud Africa (Round 5, 25 febbraio) e San Paolo, Brasile (Round 6, 25 marzo), mentre sono ancora da stabilire le sedi del Round 10 del 20 maggio e del Round 13 del 24 giugno.

Il nuovo logo della Formula E

NUOVI TEAM

Novità anche tra le squadre che prenderanno parte al Campionato, con l’addio di Mercedes e DS Techetaah, l’ingresso di Maserati e McLaren ed il ritorno di Abt, presente nelle prime sette stagioni della serie con 47 podi e 1.380 punti conquistati. Un addio quello della casa tedesca che, unito a quello di Audi e BMW, ha decisamente “impoverito” la categoria, anche se l’ingresso del marchio italiano darà sicuramente lustro alla competizione.

CAMBI DI CASACCA

Per quanto riguarda i piloti la Maserati schiererà Edoardo Mortara e Maximilian Günther, mentre la Abt avrà tra le sue fila Robin Frijns e Nico Müller. Ufficializzato, al momento, solo un pilota da parte della scuderia (Renè Rast) di Woking con la seconda vettura che sarà affidata ad Oliver Turvey. Confermati i piloti della Jaguar (Micth Evans e Sam Bird), mentre i cambi di casacca hanno riguardato Stoffel Vandoorne ed Jean Eric Vergne (DS Penske), Andrè Lotterer (Avalanche Andretti), Lucas di Grassi (Mahindra), Sergio Sette Camara (Nio 333), Sebastien Buemi (Envision). Line up totalmente rivoluzionata, invece, per la Nissan che ha richiamato Norman Nato e scommesso su Sacha Fenestraz.

NOVITA’ REGOLAMENTARI

Oltre al debutto della Gen3, la nuova stagione della Formula E vedrà apportate anche delle modifiche al format di gara e al regolamento. Per quanto riguarda il primo aspetto, i piloti non gareggeranno più per 45′ più un giro, bensì su un numero prestabilito di giri come avviene in Formula 1. Le interruzioni di gara di Safety Car e Full Course Yellow saranno ora compensate da giri aggiuntivi, sostituendo la funzione aggiuntiva del tempo di gara.

BYE BYE FAN BOOST

Addio al Fan Boost, ovvero il surplus di potenza dato dai fans ai piloti tramite votazione sui social, e debutto delle “cariche d’attacco”, un booster di potenza resa possibile dalle nuove batterie studiate per le Gen3. Questa modalità sarà utilizzata in gare selezionate più avanti nella Stagione 9. L’attuale formato time attack di un aumento di potenza temporaneo attivato dai piloti durante la gara verrà mantenuto nelle gare in cui la carica d’attacco non è implementata. Infine, sulla falsariga di quanto avviene in Formula 1, anche in Formula E le scuderie saranno obbligate a completare almeno due sessioni di prove libere 1 durante la stagione con un pilota che non ha mai gareggiato in precedenza nel campionato.

NUOVO LOGO E NUOVO SOUND

Le ultime novità hanno riguardato la grafica e le sonorità della Formula E. Per ciò che concerne il primo aspetto, il nuovo logo è sviluppato attorno al concetto di Torque Loop, a voler sottolineare l’energia della serie full electric. Mantenuto il blu come colore principale, come significato di elettricità, è stato ampliato il campionario dei colori consentendo al campionato di enfatizzare la sua offerta unica in tre modalità: motorsport di livello mondiale (Race); tecnologia all’avanguardia e credenziali di sostenibilità (Reason); e impatto positivo sulla comunità globale (Cultura).

Novità importanti anche per il sound della Formula E, sviluppato per essere utilizzato nei canali di trasmissione, digitali e di marketing. Il sound della Gen3, remixato, è ora al centro del progetto in modo da formare l’identità di base, mentre la colonna sonora della serie è stata registrata agli Abbey Road Studios con un’orchestra di 55 elementi.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.