de vries
Vittoria per Nick De Vries in gara 2 dell'e-prix di Berlino

Ritorno alla vittoria per Nick De Vries che, trionfando in gara 2 a Berlino, interrompe un digiuno che durava dalla gara 1 di Ad Diriyah. L’olandese, che partiva terzo, ha preso la leadership allo start gestendo la situazione per tutta la durata della gara e imponendosi davanti ad Edoardo Mortara e al leader della classifica iridata Stoffel Vandoorne.

Una gara perfetta quella del Campione del Mondo in carica che, una volta al comando, è stato perfetto sia nella gestione gara, sia nell’attivazione dell’attack mode. Pochi i rimpianti per il poleman Edoardo Mortara, vincitore di gara 1, che va via da Berlino con la seconda posizione nel Mondiale dopo che i due zero subiti negli ultimi due e-prix sembravano averlo tagliato dalla lotta per il titolo. Ottimo anche il terzo posto per Stoffel Vandoorne, che con il doppio terzo posto berlinese rafforza la sua leadership in testa alla classifica.

LA CRONACA

Allo start è buona la partenza di Mortara, ma è altrettanto buona quella di De Vries che in un colpo solo supera sia il pilota della Venturi, sia Frijns che scattava dalla seconda piazza. Nessun incidente anche nelle retrovie, nonostante la grande bagarre, che vede il nostro Antonio Giovinazzi in difficoltà fin dalle prime battute.

Sin dai primi giri è determinato Mortara a non far scappare De Vries, con i due che si tolgono a vicenda il giro veloce, seguiti in classifica da Frijns, Lotterer, di Grassi, da Costa, Vandoorne, Vergne, Evans e Rowland.

ATTACK MODE PER DE VRIES E MORTARA

Tra i big il primo ad attivare l’Attack Mode è proprio De Vries che retrocede in terzo posizione, così come Da Costa e Vandoorne che scendono rispettivamente in P6 e P7. Grazie al surplus di potenza, è un gioco da ragazzi per il pilota della Mercedes superare prima Di Grassi e poi Mortara, riappropriandosi della testa della corsa.

A 25′ minuti dal termine la classifica vede in testa De Vries con Da Costa, Lotterer, Vandoorne, Mortara, Di Grassi, Frijns, Rowland, Evans e Vergne a chiudere la Top 10.

RISALE VANDOORNE

Passata la metà gara Vandoorne si sbarazza di Lotterer conquistando il podio provvisorio, mentre attivando il suo Attack Mode Mortara si mette alla caccia di De Vries superando non senza difficoltà prima Vandoorne e poi Da Costa. Anche dietro non mancano i duelli con Frijns che in rapida successione si sbarazza prima di Lotterer e poi di Da Costa conquistando la quarta piazza.

TRIONFA DE VRIES

Le ultime fasi di gara vedono i piloti dover fare conti con la gestione delle loro powertrain, ma senza disdegnare la bagarre. Ed è proprio l’ultimo giro a regalare qualche emozione in un e-prix piuttosto lineare, quando Frinjs, incalzando Da Costa per la quinta posizione spedisce il portoghese contro le barriere fortunatamente senza conseguenze per il pilota della Techeetah. A transitare per primo sotto la bandiera a scacchi è Nick De Vries che conquista la sua seconda vittoria stagionale, davanti ad Edoardo Mortara e al compagno di squadra Stoffel Vandoorne. Chiudono la Top 10 Lucas Di Grassi, Robin Frijns, Antonio Felix Da Costa, Oliver Rowland, Andrè Lotterer, Jean Eric Vergne e Mitch Evans.

SALE MORTARA

In classifica iridata guida sempre Stoffel Vandoorne con 111 punti, ma seguito a sole due lunghezze da Edoardo Mortara. Terza posizione per JEV con 95 punti, davanti a Mitch Evans a 83 e Robin Frijns con 81.

Prossimo appuntamento con la Formula E l’e-prix di Jakarta il prossimo 4 giugno.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.