Con l’appuntamento conclusivo della stagione 2014, svoltosi lo scorso weekend sul tracciato di Imola, è andato in archivio il primo campionato dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth. Il bilancio della nuova serie promossa da WSK Promotion risulta senz’altro positivo, vista la presenza di un totale di 28 piloti nell’arco del campionato in rappresentanza di ben 14 nazioni, in grado di dare vita a gare sempre spettacolari e ricche di emozioni. Non sono state da meno le ultime tre gare svoltesi sul circuito del Santerno, che hanno visto il trionfo di Brandon Maisano in gara-1 e gara-3 e di Sennan Fielding in gara-2. Essendo però questi piloti partecipanti al trofeo riservato agli over-18, per quanto riguarda la classifica dell’Italian F.4 Championship a risultare vincitori sono stati rispettivamente Andrea Fontana, Ivan Matveev e Mattia Drudi. Per quanto riguarda la classifica generale, il candese Lance Stroll (assente a Imola per infortunio) aveva già conquistato il titolo a Vallelunga totalizzando 331 punti, mentre al secondo posto si è piazzato Drudi con 237 davanti ad Andrea Russo con 200.

Gara-1. Alla prima staccata si presentava al comando Maisano davanti a Fielding e Russo. Poco dopo, Drudi superava il pilota del team Antonelli Andrea Russo, conquistando la terza posizione. Nel tentativo di superare anche Fielding, però, Drudi urtava il rivale finendo in testacoda e perdendo preziose posizioni. Anche l’inglese perdeva terreno, ma riusciva però a recuperare risalendo fino alla seconda piazza. Russo, in una fase concitata di gara, perdeva l’ala anteriore dopo un contatto con Fielding, venendo successivamente squalificato per non aver rispettato la bandiera nera con disco arancio, mentre l’inglese subiva una penalità che rendeva nulla la sua seconda posizione. A conquistare il successo era quindi Maisano davanti a Fontana e Desideri.
Gara-2. Alla staccata del Tamburello si presentava in testa Fielding seguito da Matveev e Mauron, mentre Scwartzman rimaneva fermo in griglia. Poco dopo Drudi finiva fuori pista, mentre Maisano conquistava la terza piazza superando Mauron. Russo faceva registrare il giro più veloce, mentre Maisano superava anche Matveev andando in seconda posizione. Il francese del team Prema faceva segnare il miglior giro, ma Vieira gli rispondeva abbassando il limite della pista.
Nelle ultime tornate Maisano, nel tentativo di sorpassare il leader della gara, usciva di pista e veniva beffato da Matveev. Vinceva quindi l’inglese Sennan Fielding davanti a Matveev e Maisano. Il podio era composto invece da Matveev sul gradino più alto del podio seguito da Fontana e Mauron. Per quanto riguarda gli italiani, Fontana concludeva in quarta posizione, Russo in settima e Pulcini veniva classificato in 17^ posizione. Ritiro per Desideri e Drudi.
Gara-3. Alla prima frenata manteneva la leadership Maisano davanti a Drudi e Pulcini. Poco dopo, quest’ultimo superava il pilota FM conquistando la seconda posizione, mentre Russo superava Matveev salendo in quarta piazza. Alcune tornate dopo un contatto coinvolgeva Fielding e Desideri: quest’ultimo era costretto ad abbandonare la propria vettura nella ghiaia, con il britannico che subiva un drive-through per la manovra scorretta nei confronti dell’avversario.
Mentre Pulcini e Drudi battagliavano per la seconda posizione, Fontana usciva di pista e Vieira subiva un drive-through per sorpasso in regime di bandiera gialla. Nelle fasi finali della manche Pulcini e Drudi ingaggiavano un bel duello per il secondo posto: il riminese conquistava una posizione ai danni del romano, che andava leggermente fuori pista. Vinceva Maisano davanti a Drudi, Pulcini e Russo, mentre sul gradino più alto del podio saliva Drudi, seguito da Pulcini e Russo. Per quanto riguarda gli altri italiani, Fontana finiva la propria gara in settima posizione, mentre Desideri era costretto al ritiro.
Per quanto riguarda le news dal paddock, subito dopo la splendida tripletta ottenuta a Monza Mattia Drudi è stato chiamato da Adrian Campos per effettuare due giornate di test tra simulatore e pista nell’Euro Formula Open sul tracciato di Valencia. Da sottolineare, inoltre, che il team Euronova, in occasione dell’appuntamento romagnolo, ha deciso di schierare ben 4 vetture, affidandole a Fontana, Matveev, Fielding (che aveva già partecipato al round monzese) e al giapponese Shinji Sawada.
Con questo appuntamento emiliano si è quindi chiusa la stagione 2014, che ha incoronato il giovane esponente della Ferrari Driver Academy Lance Stroll: appuntamento al 2015…
Giulia Scalerandi

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.