Finali Mondiali Lamborghini
Foto: Vincenzo Sospiri Racing twitter

Tante emozioni in quel di Misano Adriatico in occasioni delle Finali Mondiali Lamborghini. Michelotto/Basz (Vincenzo Sospiri Racing) dominano la scena e vincono l’appuntamento che completa la stagione 2021 del mondo legato al Super Trofeo.

Race-1: Michelotto/Basz vincono in scioltezza

Michelotto/Basz hanno controllato la race-1 sotto le luci artificiali dell’impianto dedicato a Marco Simoncelli. La coppia del VSR ha concluso davanti a Richard Antinucci (Dream) ed   Kroes/Pijl (Bonaldi).

La prova è iniziata sotto l’insegna di Mattia Michelotto, bravo a gestire la pole-position. L’alfiere del VSR ha gestito la leadership alla ‘Variante del Parco’ su Danny Kroes  (Bonaldi) e su Richard Antinucci (Dream).

Antinucci ha preso nei minuti successivi il secondo posto e si è messo subito all’inseguimento di Michelotto. Quest’ultimo è stato il primo ad effettuare la sosta obbligatoria, una scelta non condivisa dai diretti rivali. Karol Basz ha preso il volante da Michelotto nei minuti seguenti, mentre Daan Pijl saliva a borto dell’Huracan Supertrofeo di Bonaldi al posto di Danny Kroes.

La Top3 è rimasta intatta nonostante un investigazione per pit irregolare sull’auto di testa del Vincenzo Sospiri Racing. Van Berlo/Guzman (Target) hanno concluso al quarto posto davanti a Marcelli/Formal (WRT) ed a Balthasar/Morris (Leipert). Undicesimo posto per Kikko Galbiati (GMS), mentre  Brandon Gdovic/Bryan Ortiz si sono imposti in PRO-Am.

Race-2: Michelotto/Basz si confermano e vincono il titolo

Michelotto/Basz hanno vinto il titolo nella classe PRO in quel di Misano grazie ad una nuova perfetta. La coppia del VSR non ha mai perso il comando della corsa finendo nel migliore dei modi la stagione 2021.

Basz ha gestito nel migliore dei modi la pole-position allo spegnimento dei semafori su Richard Antinucci (Dream). La prova è stata presto neutralizzata in seguito ad incidente al Carro che ha portato al ritiro della vettura #61 di Weering.

Al restart abbiamo assistito all’uscita di scena da parte del nostro Kikko Galbiati. Il portacolori di GRT nel GT World Challenge Europe, dopo aver provato di passare all’esterno Spinelli, è stato colpito alla Rio da Pijl che nel frattempo cercava di beffare l’olandese Teekens

Le tre auto sono uscite di scena, mentre Spinelli ha continuato senza molti problemi. La graduatoria generale non è cambiata con Michelotto che è rimasto al comando davanti a Antinucci. Chiude il podio per Mul/McAleer, abili nel finale ad avere la meglio su Dario Capitanio.

Da evidenziare una sanzione di 1 secondo e mezzo inflitta a Michelotto per un’infrazione in corsia dei box. La penalità non ha tolto all’auto di Vincenzo Sospiri Racing che ha chiuso con ampio margine sulla concorrenza. Vittoria in PRO-AM per Oscar Lee/Dan Wells (Leipert), categoria che ha incoronato Bryan Ortiz/Brandon Gdovi.

Appuntamento al 2022 con le Finali Mondiali che si terranno per la prima volta in quel di Portimao. Il Lamborghini Super Trofeo Europe, invece, inizierà in quel di Imola che ha rimpiazzato Monza come primo atto del Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS Endurance Cup.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.