Fonte: fimewc.com

Finale di stagione incredibile alla 6 ore di Most round conclusivo del FIM EWC che incorona Suzuki Yoshimura SERT campioni del mondo. Il matrimonio tra la SERT, squadra sedici volte campione del mondo e Yoshimura parte dunque con il miglior risultato possibile. Una gara decisa solo sulla bandiera a scacchi con soli 70 centesimi tra la BMW Motorrad World Endurance #37 e la Yamaha YART #7. Non è bastato un super Marvin Fritz nell’ultimo stint di gara per superare Markus Reiterberger. Storica vittoria nella classe STK per il No Limits Motor Team di Moreno Codeluppi con Luca Scassa, Kevin Calia ed Alexis Masbou in sella.

FINALE SPETTACOLARE CON UN DISTACCO RECORD PER L’EWC

Non hanno commesso errori, come era invece successo al Bol d’Or, e si sono giocati la vittoria. BMW Motorrad World Endurance Team e YART si sono sempre dimostrate velocissime in tutta la stagione. Per ogni gara però è arrivato un problema che li ha tenuti sempre lontani dalla vittoria. Questa “sprint Race” di Most di sole sei ore ha messo in mostra la velocità dei due squadroni BMW e Yamaha.

BMW ha comandato per tutta la gara anche grazie ai soliti problemi di Yamaha in partenza con Fritz che è rimasta ferma al palo. Fritz prima della fine del suo turno ha recuperato dalla ventesima posizione al primo giro alla seconda nel momento in cui ha ceduto la sella a Niccolò Canepa. Per YART anche un problema in una ripartenza dal box, che col senno di poi è costato la vittoria alla squadra austriaca. Nell’ultimo stint di gara Markus Reiterberger ha dovuto gestire un vantaggio di circa quindici secondi su Marvin Fritz. La sfida tutta teutonica per la vittoria assoluta ha premiato per soli 70 millesimi la squadra ufficiale BMW.

Completa il podio la Suzuki Yoshimura SERT Motul che con il terzo posto può festeggiare un titolo mai in discussione. Titolo arrivato matematicamente già a metà gara quando il motore della Yamaha #333 di VRD IGOL EXPERIENCES ha ceduto sul rettilineo costringendoli al ritiro. Florian Alt non si è dato per perso provando alla disperata a portare la moto poco prima dell’inizio del rettilineo facendola poi transitare a spinta al termine della gara. Purtroppo per loro non avendo percorso il 75% dei giri del vincitore è stato tutto invano. Quarta piazza per SRC Kawasaki France davanti alla Yamaha #77 del Wojcik Racing Team e alla Panigale V4R dell’ERC Endurance Ducati con il nostro Lorenzo Zanetti.

STORICA VITTORIA ITALIANA NELLA STOCK

Una vittoria sognata per diciotto anni da Moreno Codeluppi che vede oggi il suo sogno avverarsi. Il No Limits Motor Team infatti centra il suo primo successo nel FIM EWC grazie a Luca Scassa, Kevin Calia ed Alexis Masbou. Una vittoria arrivata dovendo lottare contro il TME Racing, team locale che ha lottato fino a pochi minuti alla fine della gara per lla vittoria. Nel TME Racing hanno corso due volti noti delle corse “sprint” ovvero Filip Salac e Oliver Konig. Il primo direttamente dagli USA dove ha corso in Moto3 con il team Prustel, il secondo invece dal mondiale WorldSSP300. Completa il podio della STK il team Energie Endurance 91.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.