fia girls on track
Credits: Ferrari Driver Academy

Ha preso il via oggi a Maranello la fase decisiva del programma FIA Girls on Track – Rising Stars. L’iniziativa, voluta dalla FIA Women in Motorsport Commission in collaborazione con la Ferrari Driver Academy (FDA) e la Iron Dames di Deborah Mayer, ha come obiettivo quello di promuovere l’automobilismo femminile e supportare le ragazze di maggior talento di età compresa fra i 12 e i 16 anni.

La terza edizione vedrà nei prossimi quattro giorni altrettante giovani pilote impegnate in un intenso programma messo a punto degli esperti di FDA. Per ciascuna delle ragazze l’obiettivo è uno solo: dare il meglio e convincere i tecnici di Maranello aggiudicandosi così il programma e la possibilità di entrare a far parte della Academy di Maranello. Le vincitrici delle prime due edizioni sono state Maya Weug e Laura Camps Torras.

LA SELEZIONE A LE CASTELLET

Le quattro ragazze sono state selezionate a Le Castellet nello scorso mese di agosto da un gruppo di esperti internazionali supervisionati dalla FIA Women in Motorsport Commission, presieduta da Deborah Mayer, e rappresentano quanto di meglio offra il panorama mondiale. Le giovani hanno superato diverse fasi di selezione che le hanno viste affrontare test fisici e misurarsi alla guida in pista, sia in kart che sulle vetture di Formula 4, della scuola Winfield del Circuit Paul Ricard.

LE FINALISTE

A giocarsi la possibilità di vincere il programma, e di conseguenza la chance di poter accedere alla Academy saranno, in ordine alfabetico l’australiana Alice Buckley, le britanniche Chloe Chong e Chloe Grant e la belga Aurelia Nobels.

Come sempre accade in tutti i camp di valutazione allestiti dalla Ferrari Driver Academy, le ragazze saranno ospitate a Maranello, dove saranno protagoniste di una full immersion nel mondo della Ferrari, nei suoi valori e nella sua storia. Nella Academy affronteranno poi lezioni di teoria, test fisici, prove attitudinali, attività di comunicazione e anche alcune sessioni di guida al simulatore. Nelle ultime due giornate il gruppo si sposterà a Fiorano per i test in pista al volante di una vettura di Formula 4 dotata di gomme Pirelli identiche in tutto e per tutto a quelle impiegate nel campionato italiano.

L’ANALISI E LA SCELTA FINALE

Il camp in Ferrari si concluderà venerdì pomeriggio: le ragazze a quel punto lasceranno Maranello e nel quartier generale dell’Academy inizierà l’analisi della gran mole di dati raccolti su tutte le partecipanti. Fra qualche settimana il quadro sarà completo e si saprà chi ha vinto l’edizione 2022 di FIA Girls on Track – Rising Star e avrà la possibilità di entrare nella Academy di Maranello.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.