Arthur Leclerc, vincitore di gara-1 a Zandvoort
Arthur Leclerc, vincitore di gara-1 a Zandvoort

Arthur Leclerc vince a Zandvoort la prima gara del round FIA F3. Il monegasco ha preceduto Logan Sargeant, in lotta per il successo fino all’ultimo giro, e Ayumu Iwasa. Nonostante le caratteristiche del tracciato, non è mancato lo spettacolo nella prima gara dal ritorno del Circus sulla pista olandese.

Leclerc recupera due posizioni al via e vince la prima gara di Zandvoort. Per Hauger un altro passo verso il titolo

Una gara tutta in difesa quella condotta da Leclerc, che ha dovuto contenere la pressione impressa da Sargeant. Il giovane cavallino Ferrari si è assicurato una gara tutta al vertice grazie a una partenza perfetta, cosa che gli ha consentito di passare dalla terza posizione in griglia alla leadership dopo la prima curva. Continua la crescita di Ayumu Iwasa, capace di centrare il suo secondo podio nella categoria, dopo la vittoria ereditata in gara-1 a Budapest.

Da sottolineare un’ulteriore gara sontuosa per Dennis Hauger. Il pilota danese, scattato dodicesimo per effetto dell’inversione di griglia, ha chiuso al settimo posto guadagnando ben cinque posizioni. L’ultima, la settima, con un sorpasso da cineteca alla curva Audi, uno dei migliori di questa stagione. Appena una posizione avanti Jack Doohan, utile a guadagnare un solo punto sul diretto rivale. Davanti la MP Motorsport di Caio Collet in quinta posizione, mentre Jak Crawford ha piazzato la sua Hitech GP in quarta, ai piedi del podio.

Chiudono ai margini della zona punti tre dei protagonisti di questa stagione. Victor Martins è ottavo sotto bandiera a scacchi, davanti a Frederick Vesti, nono e Ollie Caldwell decimo. Fuori dai punti, ma in prima fila nel pomeriggio, Clement Novalak e Ido Cohen che, poleman di gara-2, si troverà per la prima volta a battagliare nelle posizioni di testa in questa categoria.

UNA SAFETY CAR A SPEZZARE LA CORSA

La gara è stata condizionata da una safety car entrata nella seconda metà della corsa. A seguito di un contatto, Johnathan Hoggard e Hunter Heany sono finiti a muro, rendendo necessario il congelamento della corsa. Anche il poleman Amaury Cordeel e Alexandr Smolyar sono venuti a contatto durante il primo giro, con quest’ultimo penalizzato con uno stop&go per aver causato l’incidente.

Non riescono a chiudere in zona punti i due italiani Lorenzo Colombo (tredicesimo e a un passo dalla pole per gara-2) e Matteo Nannini, capace di rimontare dalla ventiquattresima alla diciassettesima piazza. Nel tardo pomeriggio, ore 17:55, il via di gara-2.

Leggi anche: FIA F3 | ZANDVOORT, QUALIFICA: HAUGER RISTABILISCE LE GERARCHIE E SI PRENDE LA POLE

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.