fia f3
Frederick Vesti in azione

Cambia, rispetto al passato, la ricetta del campionato FIA F3: quest’anno, infatti, sarà la volta di un format tutto nuovo con ben tre gare a weekend! Saranno sette i round del calendario e ben ventuno le manche, con partenza da Barcellona questo weekend e chiusura ad Austin, Texas, unica tappa extra europea.

Manca all’appello purtroppo la tappa italiana, che invece è presente nel calendario di F2: quest’ultima e la F3 infatti correranno separata l’una dall’altra, anche se entrambe faranno da contorno alla Formula 1.

Tantissimi i giovani piloti che partecipano quest’anno alla serie per dimostrare di farcela: in primis il protagonista dello scorso anno, ovvero Frederick Vesti, che si presenterà nuovamente al via, questa volta con ART GP.

Promette bene, dopo gli ottimi test pre-stagionali, anche il nostro Matteo Nannini, che quest’anno sarà con HWA e correrà anche in F2. Tanto da imparare invece per il debuttante Lorenzo Colombo, al via con Campos Racing.

Vediamo quindi nel dettaglio le tappe della stagione e i piloti protagonisti.

CALENDARIO 

La partenza avverrà a Barcellona questo weekend, con una due giorni di test in seguito, in quel di Jerez il 12 e 13 maggio. Secondo round a Le Castellet il 26 e 27 giugno, quindi sarà la volta di Spielberg dal 2 al 4 luglio.

Dal 30 luglio al 1 agosto si correrà a Budapest, prima di tornare in pista il 29/8 a Spa-Francorchamps. Una tappa a settembre: quella di Zandvoort dal 3 al 5, mentre la tappa finale si svolgerà negli Stati Uniti il 23 e 24 ottobre.

Il ritorno di Correa

Prema schiererà l’esperto norvegese Dennis Hauger, il debuttante Arthur Leclerc (vice-campione 2020 di F. Regional) e l’inglese Olli Caldwell. A dare filo da torcere alla squadra veneta ci sarà ART GP, che quest’anno ha puntato sul danese Vesti e su Alex Smolyar. Il russo sarà ancora al via con la scuderia francese.

Sarà anche della partita Juan Manuel Correa, che torna al volante dopo due anni di stop, in seguito all’incidente che lo aveva coinvolto in F2 e aveva portato via Anthoine Hubert. Hitech GP si metterà in gioco con Jak Crawford, che promette bene, visti i buonissimi test pre-stagionali. Al fianco del driver americano, ci sarà il ceco Roman Stanek e il debuttante giapponese Ayumu Iwasa.

Le tre punte di Trident Racing per il FIA F3 saranno invece Jack Doohan, figlio di Mick, l’inglese Clement Novalak e David Schumacher, figlio di Ralf. Tra le fila del team tedesco HWA Racelab sarà presente il nostro Matteo Nannini, quindi il messicano Rafael Villagomez e il danese Oliver Rasmussen.

Vivaio Alpine

Si metteranno sicuramente in gioco anche i due pupilli Alpine: il francese Victor Martins e il brasiliano Caio Collet, che scenderanno in pista con i colori del team MP Motorsport. Presente anche il 17enne debuttante olandese Tijmen van der Helm.

Jenzer non sarà da meno con l’australiano Calan Williams, che si è messo in buona luce. Vestiranno i colori della squadra svizzera anche il francese Pierre-Louis Chovet ed il rumeno Filip Ugran.

Charouz Racing ha confermato il transalpino Reshad De Gerus, lo statunitense Logan Sargeant (che torna nella serie dopo il secondo posto del 2020 con Prema e che aveva già svolto i test invernali con la squadra svizzera) e il brasiliano Enzo Fittipaldi, che si dividerà fra Europa e Americano, siccome è anche al via del campionato Indy Pro 2000. Campos Racing affiderà i volanti nelle mani dell’ungherese Laszlo Toth, il belga Amaury Cordeel e il nostro Lorenzo Colombo.

Infine Carlin sarà al via con l’americano Kaylen Frederick, il britannico Jonny Edgar, pilota del vivaio Red Bull e l’israeliano Ido Cohen.

Giulia Scalerandi

Leggi anche: FIA F3 | TEST BARCELLONA: MARTINS E WILLIAMS DOMINANO LA SECONDA GIORNATA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.