Barcellona f3 campos 2022
Credits: Campos Racing

David Vidales vince a Barcellona la sua prima gara in F3 confermando la pole position del via. Il pilota spagnolo resta però sotto investigazione dopo un’aggressiva manovra difensiva su Crawford, secondo. Terzo posto per Caio Collet. Arthur Leclerc è ora leader di campionato in solitaria.

Primo squillo in F3 per Vidales ma la sua vittoria a Barcellona resta under investigation

Gara perfetta per Campos Racing e Vidales anche se questo dovrà essere confermato dalla direzione gara. Lo spagnolo vince sotto bandiera a scacchi ma la difesa su Crawford al giro 11 resta sotto investigazione. Un giro dopo la metà gara, il pilota statunistense sfrutta il drs per affiancarsi al leader in curva 1, con Vidales che accompagna fuori dal tracciato il rivale. Una manovra limite ma, almeno dall’esterno, non parsa tanto scorretta da meritare una penalità.

Terza posizione guadagnata sul finale per Caio Collet a precedere Arthur Leclerc, anche in quest’occasione in gran rimonta nei giri conclusivi. Juan Manuel Correa scivola dalla seconda casella di partenza alla quinta posizione finale, davanti a Smolyar e Frederick. Ottava posizione per Roman Stanek, che perde così qualche punto dai rivali Crawford e Leclerc, davanti a Ushijima (primi punti della stagione) e Hadjar. Fuori per KO tecnico Victor Martins. Fuori dai punti il trio italiano: Federico Malvestiti è il migliore al traguardo in diciannovesima posizione, ventiduesimo Enzo Trulli, ventiquattresimo Francesco Pizzi.

Martins KO, Leclerc ne approfitta

Partenza pulita per l’intero plotone con Vidales, poleman dopo l’inversione dei primi dodici della qualifica, a mantenere la leadership davanti a Correa e Crawford. Mentre lo spagnolo guadagna un piccolo margine di 1.5 secondi, Crawford velocizza il suo ritmo andando a sopravanzare Correa e mettendosi all’inseguimento del leader. Al giro 7 il primo colpo di scena: il leader di campionato Martins è costretto al ritiro dopo una perdita di potenza della sua Dallara, il francese si trovava in nona posizione, a panino tra i rivali Leclerc e Stanek.

Davanti Crawford rosicchia decimi ogni giro e allo scoccare della metà gara si porta in zona drs rispetto al battistrada. Al giro 11 Crawford tenta un ottimistico attacco in curva 1 e finisce sui dissuasori perdendo oltre 1 secondo. Il pilota Prema è costretto a ricostruire la sua rimonta. Lo statunitense si lamenta via radio ma la direzione gara decide di rivedere nel post gara l’azione difensiva del rivale.

Il finale gara vede accendersi la lotta per l’ultimo gradino del podio. Collet e Smolyar arrivano alle spalle di Correa e sfruttano il maggior ritmo con il brasiliano, in apertura del giro 18, capace di guadagnare la terza piazza. Prova la stessa mossa Smolyar un giro più tardi ma finisce lungo dopo una strenua difesa di Correa. Ad approfittarne è Leclerc che conferma l’ottima gestione gomme mostrata nelle gare precedenti e rimonta sul finale, guadagnando il quarto posto nel giro conclusivo.

Leclerc precede Crawford di 1 punto

Arthur Leclerc stacca Martins e si porta momentaneamente in testa alla classifica in solitaria ma Crawford lo insegue a un solo punto di distanza. Situazione che si potrebbe ribaltare in caso di penalità a Vidales e conseguente vittoria consegnata a Crawford. In attesa di gara-2, è un duo Prema a guidare la graduatoria, ma la classifica resta cortissima. Domani, ore 10.05, il via della Feature Race.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.