f3-fia-hadjar-martins-bahrain-test
Credits: FIA F3

Ancora un rookie davanti a tutti: Isack Hadjar conclude la seconda giornata di test pre-stagionali di FIA F3 a Sakhir, precedendo Victor Martins e Jonny Edgar. Il pilota franco-algerino del team Hitech GP ha abbassato l’asticella in 1’47’’516, beffando Martins, velocissimo dall’inizio della giornata.

MATTINA: HADJAR AL TOP, SAUCY IL PIÚ ATTIVO IN PISTA

I piloti di F3 hanno da subito fatto i conti con il caldo bahrenita, con Martins subito all’attacco in cerca della miglior prestazione. Il francese di ART GP ha preceduto Edgar nelle battute iniziali prima di procedere con i long run ed essere poi battuto di 86 millesimi da Hadjar. In mattinata brilla anche il rookie svizzero Gregoire Saucy completando il maggior numero di giri, 45.
Sono invece 43 le tornate totalizzate da Juan Manuel Correa, tornato in azione nella giornata di oggi dopo essere stato costretto a saltare il day-1 a causa di un covid test inconclusivo.

POMERIGGIO: MARTINS IL PIÚ RAPIDO, MA NELLA COMBINATA PREVALE HADJAR

Le temperature più favorevoli del pomeriggio hanno consentito ai piloti di provare diversi assetti, tentando di migliorare sia sul giro secco, sia nei long run. Hadjar ha continuato a migliorarsi, scendendo sotto il muro dell’1’49’’ per primo, ma è stato Martins ad avere la meglio in 1’48’’250. Stanek si è insinuato tra i due, mentre Saucy ha ottenuto il quarto tempo davanti a Smolyar, Kaylen Frederick e Caio Collet.

Il record di giri completati per quanto riguarda la sessione pomeridiana appartiene a Edgar, a quota 43. L’azione in pista è tuttavia terminata anzitempo con una bandiera rossa in seguito a un contatto tra Ido Cohen e Correa.

Di seguito la combinata del day 2:

Beatrice Zamuner 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.