Chovet nuovo leader della FIA F3 Asia dopo il round 3 di Abu Dhabi
Chovet nuovo leader della FIA F3 Asia dopo il round 3 di Abu Dhabi

Pierre-Louis Chovet vince gara-1 e gara-2 del terzo round della FIA F3 Asia e si porta al comando del campionato, quando abbiamo oltrepassato la metà del suo svolgimento. Daruvala perde la leadership vincendo solo l’ultimo confronto del weekend ma resta in scia, così come Guanyu Zhou, mai vincitore ma sempre a podio nel round appena concluso.

Chovet nuovo leader della FIA F3 Asia dopo il terzo round di Yas Marina

Terzo leader diverso al termine del terzo round della serie. Chovet, con le due vittorie del round 3, ha ora dieci punti di vantaggio su Daruvala e quindici su Zhou. Un gap molto risicato quando mancano ancora sei gare al termine. Isack Hadjar e Dino Beganovic ottengono un podio a testa ma per loro il campionato è già finito. David Vidales prenderà il posto dello svedese, mentre non è ancora noto chi correrà al posto del sedicenne parigino.

CHOVET FA SUA GARA 1 E SI PORTA IN TESTA AL CAMPIONATO DI FIA F3 ASIA

In gara-1, grazie a una partenza bruciante, Chovet sorprende Daruvala e si porta in prima posizione in curva 1. L’indiano scala secondo, davanti a Zhou e Patrik Pasma, autore di un ottimo via dalla sesta piazza. La gara non offre molti spunti nelle posizioni di vertice. Chovet guida la corsa senza essere impensierito da Daruvala. Zhou controlla la terza posizione con ampio margine sugli inseguitori.

Più accesa è la lotta per la quarta piazza. Beganovic, scattato male al via, ingaggia nelle fasi iniziali un duello, dal quale uscirà vincitore, con Roy Nissany. Un incomprensione proprio tra il pilota israeliano e Patrik Pasma costringe quest’ultimo al forfait dopo una manciata di giri dal via. Chovet vince con ampio margine su Daruvala e Zhou diventando il nuovo leader del campionato. Perde terreno invece Hadjar, solo nono al traguardo.

ANCORA CHOVET IN GARA-2

Il neo leader di campionato questa volta scatta dalla pole position, precedendo Guanyu Zhou, Hadjar e un sorprendente Lorenzo Fluxa. Daruvala è chiamato alla rimonta dalla terza fila. Un fantastico start per Dino Beganovic lo porta a combattere per la terza piazza con Hadjar, nel corso del primo giro, con il francesino ad avere la peggio dopo un contatto tra i due.

La gara subisce viene neutralizzata dopo pochi minuti per un contatto tra Luthen e Bardinon. Alla ripartenza basta un solo giro per richiamare in pista la vettura di sicurezza, questa volta per un contatto tra Marinangeli e Nissany. Si riparte con meno di quattro minuti al termine. Non cambiano le posizioni: Chovet vince e allunga in classifica, mentre perde terreno Daruvala che chiude al sesto posto.

DARUVALA TORNA A FARE LA VOCE GROSSA

Dopo tre gare di sofferenza, Jehan Daruvala torna alla vittoria. La pole position conquistata per gara-3 gli permette di guidare dal primo all’ultimo giro l’ultimo evento del round 3 di Yas Marina. Chovet conferma il trend che lo vede a podio soltanto quando vince. Partito terzo, si fa sorprendere al via da Hadjar e chiude al quarto posto. Primo giro che ha visto anche l’uscita di scena di due protagonisti del campionato, Dino Beganovic e Cem Bolukbasi, entrati a contatto nelle primissime fasi della corsa. La loro uscita ha causato l’ingresso della safety car.

Il trio di testa, formato da Daruvala, Zhou e Hadjar, stacca il gruppo subito dopo la riapertura della gara, ma senza cambi di posizione. Daruvala si porta a dieci punti da Chovet; cinque punti più lontano Guanyu Zhou all’interno di un campionato ancora apertissimo. Per il quarto e penultimo round si torna a Dubai, tra il 12 e il 14 febbraio.

 

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.