Grande vittoria per George Russell nella Feature Race di Formula 2 a Spielberg. Rimasto al comando dopo la nuova procedura di partenza lanciata, il pilota inglese ha dettato fin da subito il suo ritmo lanciadosi verso una vittoria mai in discussione nel corso della gara. Buon secondo posto per Lando Norris, autore però di un momento di gara altalenante; sul podio anche Antonio Fuoco, protagonista di un'incredibile rimonta.

La corsa è scattata dopo un giro alle spalle della safety car a causa dei noti problemi di rilascio in partenza dei motori Mecachrome, anche se i ritiri dovuti al propulsore non sono comunque mancati. Fra i piloti fuori dai giochi anche De Vries e Boschung, quest’ultimo polemico al muretto box in seguito al ritiro.

Fuori dal podio Roberto Merhi, beffato proprio nel corso dell’ultimo giro da Fuoco e costretto quindi al quarto posto. Quinto Alex Albon davanti a Sergio Sette Camara e Tadasuke Makino. Ottavo Artem Markelov, che si prende la posizione valida per la pole position di domani all’ultima curva. Gara anonima e sfortunata per Luca Ghiotto, soltanto dodicesimo.

Cronaca. A causa dei problemi del motore Mecachrome si opta per la partenza lanciata, con Russell che mantiene il comando davanti a Norris. Più lotta invece a centro gruppo tra Gunther e Deletraz e con gli inseguitori sempre incollati anche nei giri immediatamente successivi.

Al quinto giro una foratura fa uscire di pista De Vries, che rischia anche di finire a muro. Soltanto una tornata più tardi entra la safety car per permettere ai commissari di rimuovere la vettura di Boschung, piantatasi in posizione potenzialmente pericolosa. Diversi piloti ne approfittano per effettuare la sosta, tra cui anche i primi tre, che vanno a montare le mescole più dure. Al comando passa quindi Maini, seguito da Gelael e Markelov, quest’ultimo incollato al pilota del team Prema. Dopo un paio di tentativi a vuoto il russo passa e si porta in seconda posizione. Da dietro arrivano anche Russell e Norris, con il pilota ART GP che riesce subito a scavalcare Gelael.

A metà gara si accende la lotta per la sesta posizione tra Gunther, Aitken, Deletraz e Merhi, tutti molto vicini a scambiarsi le posizioni. Al ventesimo giro entra ancora la safety car in seguito allo stop di Aitken, anche lui piantato in pista e costretto al ritiro. Alla ripartenza Gunther e Norris ingaggiano subito una battaglia ed il tedesco va a prendersi la quinta posizione ai danni del leader del campionato. Davanti a tutti cambia la leadership in seguito ad un sorpasso di Markelov ai danni di Maini: entrambi però devono ancora rientrare per effettuare la sosta obbligatoria.

A poco piùdi dieci giri dal termine Maini perde ancora un’altra posizione, questa volta a vantaggio di Russell, che ha praticamente la vittoria in tasca. Bella la sfida tra Gunther e Merhi per il quinto posto, con lo spagnolo che in precedenza aveva passato Norris e si porta poi all’attacco di Gelael e Maini. Norris intanto si riprende la posizione su Gunther, che sembra accusare un calo di prestazione delle gomme.

Nel finale risale anche Antonio Fuoco, che si porta addirittura in quarta piazza alle spalle di Merhi, passato nuovamente da Norris. All’ultimo giro Fuoco scalza Merhi e va a prendersi un incredibile podio alle spalle di Russell e Norris.

Appuntamento domani alle 11 per la Sprint Race.

Carlo Luciani

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.