f2-mick-schumacher-lundgaard-prema
Credits: Prema Power Team

Mick Schumacher trionfa in Gara-1 a Sochi davanti al poleman della manche, Yuki Tsunoda. Terzo posto per Callum Ilott, superato nel corso dell’ultimo giro dal pilota giapponese di Carlin. Clamorosamente fuori dai punti Shwartzman e ritiro per Vips e Lundgaard, coinvolti in un contatto al primo giro.

Una condotta di gara esemplare esalta Mick Schumacher nel Feature Race a Sochi, estendendo il suo vantaggio in classifica e trovandosi ora a un passo dal titolo. Pesa invece lo zero di Christian Lundgaard in ottica campionato, mentre Ilott esce dalla prima manche del weekend russo limitando i danni.

Tsunoda ha mantenuto la leadership grazie a una partenza perfetta, nonostante un arrembante Mick Schumacher abbia tentato di insidiarlo alla staccata di curva 1 dopo aver bruciato Daruvala allo spegnimento dei semafori.

Curva 2 non ha tardato a tendere le proprie insidie, causando la prima Safety Car dopo un contatto multiplo che ha visto Juri Vips, Christian Lundgaard e Roy Nissany uscire di scena. Alla ripartenza si è infiammato il duello tra Aitken e Zhou, per la leadership provvisoria nella fase dei pit stop, iniziata molto presto con Daruvala al 6° giro e culminata al 9° giro con il gruppo di testa.

La svolta è arrivata al giro 19, quando Mick Schumacher si è preso di forza la leadership della gara su Tsunoda. Nel corso della stessa tornata anche Ilott ha sopravanzato il nipponico, conquistando così la seconda posizione. Tuttavia il pilota inglese della Prema, in crisi con le gomme nelle battute finali della corsa, è stato superato nuovamente da Tsunoda, permettendo anche a Luca Ghiotto di avvicinarsi al terzo gradino del podio nel 28° e ultimo giro.

Il pilota italiano non è riuscito ad avere la meglio e ha chiuso 4° davanti a Daruvala. Sesta posizione per Jack Aitken, il quale ha avuto la meglio su Mazepin e Zhou, grandi rivali nel Feature Race di Sochi. Taglia il traguardo in nona posizione Marcus Armstrong precedendo Dan Ticktum, mentre è una giornata “no” per Robert Shwartzman, 11° e fuori dai punti.

Appuntamento domani alle 9.50 con la Sprint Race, che vedrà Zhou (8° oggi) scattare dalla pole position.

La classifica di Gara-1:

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.