Pourchaire

Dopo i successi in FIA F3 nel 2020 ed il debutto negli ultimi due round con HWA in F2, Theo Pourchaire ha annunciato questa mattina che prenderà parte alla serie cadetta per tutta la stagione 2021 al volante di Art Grand Prix.

Dopo il breve apprendistato dello scorso anno, il giovanissimo francese pilota del vivaio Sauber, torna a competere in FIA F2 con la Scuderia che lo ha fatto diventare vice-campione F3 lo scorso anno con soli 3 punti di distacco dal vincitore Oscar Piastri.

Il transalpino è diventato così il più giovane vincitore della serie grazie al trionfo di Spielberg, oltre ad essere il più giovane pilota in griglia. Dopo il debutto nei round finali di F2 al volante della vettura preparata dal team HWA RACELAB, ha infine effettuato i test post-stagionali in Bahrain con la squadra di Nicolas Todt.

LE DICHIARAZIONI DI POURCHAIRE

“Sono molto contento di essere in grado di continuare con ART Grand Prix” – queste le prime parole di Theo – “Questo team mi ha dato l’opportunità di correre in F3 lo scorso anno e adesso mi accompagna alle porte della F1, in F2”.

“Quest’anno il mio obbiettivo non è cambiato, punto ancora al top. Vorrei ringraziare Sauber Academy, i miei sponsor e la mia famiglia. Mi sento perfettamente pronto per questa nuova stagione”.

“Sarò probabilmente il più giovane della griglia di F2 quest’anno, quindi il mio obbiettivo è di guadagnare maggior esperienza possibile e migliorare durante la stagione” – ha concluso Pourchaire.

Giulia Scalerandi

Leggi anche: FIA F2 | Dams ingaggia Marcus Armstrong per il 2021

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.