Lundgaard conquista la sua prima pole position in FIA F2 al Mugello - @Getty Images

Christian Lundgaard conquista, in una qualifica tiratissima, la pole position del secondo evento italiano consecutivo, questa volta al Mugello, della FIA F2. Il pilota danese è riuscito a precedere di appena 5 millesimi Dan Ticktum, che scatterà domani dalla prima fila. Con questo risultato l’alfiere ART GP si porta a poche distanze da Yuki Tsunoda nella classifica generale.

Lundgaard ottiene la prima pole segnando il miglior tempo nell’inedita qualifica del Mugello della FIA F2

Conquista la prima pole position in Formula 2 Christian Lundgaard a coronare un’ottima stagione di esordio nella serie targata FIA. Per il danese resta aperta la chance di giocarsi il titolo, con un campionato che vedrà ancora tre tappe dopo le due gare del Mugello.

Callum Ilott (UNI-Virtuosi) ottiene il terzo tempo e guadagna terreno importante, in vista della gara di domani, sui diretti contendenti al titolo. Solo nona prestazione per Robert Shwartzman (Prema), ancora non particolarmente in forma sul giro secco. Peggio ha fatto Mick Schumacher (Prema) che si è classificato quindicesimo, anche a seguito di un’uscita in ghiaia nelle prime fasi della sessione.

Torna a comparire nelle primissime posizioni Marcus Armstrong, a conferma di un’ottima sessione per il team ART GP. Il pilota neozelandese ha preceduto Felipe Drugovich (MP Motorsport) e Jehan Daruvala (Carlin) che domani comporranno la terza fila. Settima casella per Juri Vips (DAMS), autore di un errore con il secondo set di gomme. Il pilota estone avrebbe probabilmente potuto migliorare ulteriormente il suo tempo nella seconda fase del turno. Ottava posizione per Luca Ghiotto (Hitech GP), che ottiene un buon piazzamento in top ten in vista di domani.

Chiudono i primi dieci classificati il già citato Shwartzman e Jack Aitken (Campos Racing), che vanno a comporre la quinta fila. Deludente Yuki Tsunoda (Carlin), sempre nelle posizioni di rilievo in qualifica, che si classifica undicesimo, davanti alla Charouz di Deletraz. Guanyu Zhou (UNI-Virtuosi) scatterà tredicesimo, confermando il trend intrapreso da Shwartzman. Nikita Mazepin (Hitech GP) precede Mick Schumacher in quattordicesima posizione.

La classifica è chiusa da Pedro Piquet (Charouz), le due Trident di Marino Sato e Roy Nissany, la coppia di HWA formata da Artem Markelov e Giuliano Alesi. In ultima fila Nobuharu Matsushita (MP Motorsport) e Guillerme Samaia (Campos Racing) che chiudono lo schieramento. Domani gara-1 con via alle 16:45.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.