doohan pole monza
Credits: FIA Formula 2

Jack Doohan conquista la terza pole position stagionale del campionato 2022 di FIA F2. Il pilota australiano si è imposto con un tempo di 1:31.641 nelle qualifiche di Monza, svoltesi al calar del sole. Il turno è terminato con qualche secondo di anticipo per un incidente di Ayumu Iwasa alla parabolica, che ha perso il controllo della sua vettura finendo nelle barriere di sicurezza.

IWASA A MURO ROVINA LA QUALIFICA DI POURCHAIRE 

Il botto del pilota giapponese, come anticipato, ha messo fine alla sessione, rovinando così il suo giro e di chi lo seguiva. Peraltro il giapponese era in piena lotta per la pole fino a quel momento, ma può comunque consolarsi con un settimo posto, di certo chi non può sorridere è Théo Pourchaire.

Il pilota francese, infatti, non ha potuto chiudere il suo ultimo giro lanciato, finendo così il turno soltanto in quattordicesima posizione. Nemmeno la possibilità di poter usufruire dell’inversione dei primi 10 in griglia domani dunque per l’alfiere ART, chiamato a rimontare in entrambe le gare in programma.

MATCHPOINT PER DRUGOVICH

Per aggravare la sua situazione il leader di campionato Felipe Drugovich scatterà dalla quarta casella domenica nella Feature Race, potendo approfittare anche di una comunque buona settima piazza nella Sprint Race di domani. L’unico neo del brasiliano potrebbe arrivare dai commissari, dato che sia lui che Richard Verschoor hanno migliorato l’ultimo settore in regime di bandiera gialla in seguito all’incidente di Iwasa.

Nonostante alcuni suoi avversari non abbiamo concluso l’ultimo tentativo, Doohan si è dimostrato fin da subito velocissimo, risultando il migliore già nella prima metà di sessione. Il figlio del più celebre Mick si è poi migliorato ulteriormente negli ultimi minuti, quando tutti sono tornati in pista.

Secondo invece Liam Lawson, davanti ad Armstrong, Drugovich e Verschoor in top five. A seguire Daruvala, Iwasa, Vips e Sargeant davanti a Vesti a completare i primi dieci. Soltanto diciottesimo invece Luca Ghiotto, tornato nelle serie per questo week-end in sostituzione di Roy Nissany.

Immagine

Carlo Luciani

Studente magistrale in Ingegneria Meccanica per l’energia e l’ambiente, laureato in Ingegneria Meccanica e giornalista pubblicista. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo. I protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.