piastri

Non sono mancate le emozioni nemmeno nella gara 3 della Formula 2 a Monza. A trionfare è stato Oscar Piastri che, partito dalla pole position, ha gestito in modo ottimale le varie ripartenze da Safety Car andando a vincere per la seconda volta in stagione dopo la vittoria in gara 2 in Bahrain.

 

Per l’australiano della Prema la vittoria, unita alla seconda posizione del suo più diretto rivale nella corsa al titolo Guanyu Zhou, significa un vantaggio nella classifica iridata di ben 15 punti.

LA CRONACA 

Piastri sfrutta al meglio la partenza al palo tenendo la prima posizione davanti a Zhou e Lawson, ma la corsa è immediatamente interrotta a causa del testacoda di Guilherme Samaia che in uscita dalla seconda di Lesmo perde la sua vettura andando ad impattare contro le barriere di protezione.

RITIRO PER VIPS

Al giro 5 si riparte con Zhou che immediatamente va in pressione, senza successo, di Piastri subendo poi il sorpasso di Lawson alla variante della Roggia. Al giro 8 la Safety Car deve nuovamente rientrare in pista per un contatto tra Ticktum e Vips, con l’inglese che tampona incolpevolmente l’estone rimasto improvvisamente senza potenza.

DUELLO DARUVALA-ZHOU 

La green flag del giro 11 vede Piastri mantenere saldamente la testa della corsa, mentre alle sue spalle impazza il duello tra Daruvala e Zhou che nel giro di poche tornate vengono a contatto alla Roggia, ma senza conseguenze per la loro gara. Al giro 16 la tornata di soste ai box porta in testa alla gara Dan Ticktum che, contrariamente a quanto fatto dal resto della griglia, decide di proseguire la sua gara sperando in un nuovo intervento della Safety Car.

RITIRO PER LAWSON

Al giro 22 la strategia del team Carlin è ripagata dal ritiro di Lawson che fermo poco dopo l’uscita della pitlane, costringe la vettura di sicurezza ad una nuova uscita. Il pilota della Hitech ne approfitta per rientrare ai box e uscire attestandosi in P11. Alla ripartenza, l’inglese si getta immediatamente alla rincorsa di chi lo precede, portandosi brevemente, se pur con qualche brivido per un fuoripista alla Roggia, in P6.

PIASTRI VINCE IN REGIME DI SC

La rimonta di Ticktum viene vanificata all’ultimo giro dall’ennesimo ingresso della Safety Car, che fa il suo ingresso in pista per un contatto da Beckmann e Viscaal alla Prima Variante. Per Piastri è la seconda vittoria stagionale, dopo quella di Sakhir, davanti a Zhou e allo strepitoso pilota della Carlin. La top 10 è chiusa da Pourchaire (4°), Daruvala (5°), Schwartzman (6°), Verschoor (7°), Zendeli (8°), Nissany (9°) e Armstrong.

Prossimo appuntamento con la F2 è il weekend del 24-26 settembre per il GP di Russia sul circuito di Sochi.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE: 

FIA F2 | Monza, gara-2: Si impone Daruvala, Shwartzman rientra nella lotta per il titolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.