Il giapponese del team Art Grand Prix conquista la pole position sul circuito di Monza al termine di una sessione conclusasi anticipatamente con la bandiera rossa causata da Santino Ferrucci, fermatosi poco dopo la variante della Roggia. Indietro il leader della classifica iridata Charles Leclerc, solo settimo, che avrà al suo fianco il compagno di scuderia Antonio Fuoco, mentre l'altro italiano Luca Ghiotto partirà dalla P11.

La cronaca. La sessione, come previsto, si disputa sotto un cielo sereno e con la totale assenza di pioggia. Il primo a scendere in pista è Alexander Albon seguito via via da tutti gli altri, con il compagno di squadra Matsushita che, immediatamente, stampa il tempo di 1:30.982 che gli varrà la pole position.

In rapida successione arrivano anche i riscontri cronometrici del resto del gruppo, con De Vries che si porta a pochi decimi dal giapponese seguito da Deletraz e da King. Al termine del primo tentativo la top 10 è la seguente: Matsushita, De Vries, Deletraz, Markelov, King, Leclerc, Fuoco, Ferrucci, Albon e Ghiotto.

L’inizio delle ostilità con gomme fresche è però rimandato, visto che la Direzione Gara è costretta ad esporre la bandiera rossa e, quindi, stoppare la sessione per rimuovere la Trident di Jeffri ferma in curva 2. Alla ripresa della qualifica, quando il cronometro segna 6 minuti alla fine, nessuno dei piloti riesce a migliorare le proprie prestazioni con la classifica che rimane, dunque, invariata: tutto questo anche alla conclusione anticipata di 43 secondi, per una seconda bandiera rossa causata da Santino Ferrucci rimasto fermo dopo la variante della Roggia con una sospensione rotta.

Appuntamento a domani con la Main Race che scatterà alle ore 16, con i piloti che dovranno coprire la distanza di 30 giri.

 

Da Monza – Vincenzo Buonpane

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.