Gli allievi della FDA al primo giorno in aula

È iniziato questa mattina con il ritrovo al Museo Ferrari di Maranello il dodicesimo anno di corsi della Ferrari Driver Academy, il programma del Cavallino Rampante istituito nel 2009 che ha come obiettivo preparare i giovani di maggior talento a salire un giorno sulla Ferrari di Formula 1.

SETTE RAGAZZI E MAYA

In questa stagione, i talenti che la Ferrari Driver Academy seguirà e formerà saranno otto, anche se questa mattina a Maranello ne erano presenti sei. Assenti giustificati Mick Schumacher, impegnato con l’Haas F1 Team con il quale presto debutterà in Formula 1, e Dino Beganovic. Quest’ultimo si unirà ai compagni domattina al rientro da Abu Dhabi, dove ha disputato il secondo e il terzo round del campionato Formula 3 Asian Series.

Come accade in ogni accademia, i piloti più esperti che, specie in tempo di pandemia, non si vedevano da un po’, si sono ritrovati con piacere. Due di loro apparivano invece più seri ed emozionati degli altri. James Wharton, appena 14 anni, australiano, selezionato alle FDA Scouting World Finals tra i migliori talenti provenienti da ogni parte del mondo, e Maya Weug, 16 anni, olandese, fresca vincitrice del programma FIA “Girls on Track – Rising Stars” nonché prima ragazza ad entrare a far parte della FDA. Sono loro le matricole 2021.

Settimana intensa. A dare il benvenuto agli allievi Marco Matassa, Direttore FDA, il Team Principal della Scuderia Ferrari, Mattia Binotto, e il Direttore Sportivo, Laurent Mekies. Durante questa settimana i piloti affronteranno il tradizionale Camp di inizio anno. Ci saranno cinque impegnative giornate che prevedono lezioni di varie materie (dalla tecnica ai regolamenti, dal marketing alla comunicazione) nonché alcuni test psicofisici.

Il tutto unito a tanta attività sportiva e a due giorni di karting sulla pista di Lonato insieme a Tony Kart, storico partner di Maranello per il programma dedicato ai giovani. Nel corso dell’anno, FDA seguirà in maniera personalizzata ciascuno dei ragazzi. Verrà loro fornito supporto in pista e fuori, con attività specifiche pensate anche in funzione del grado di esperienza e del tipo di categoria nella quale saranno coinvolti.

I PROGRAMMI 2021

Mick Schumacher continuerà il proprio percorso di crescita in Formula 1, al volante della vettura dell’Haas F1 Team. Con l’arrivo del tedesco salgono dunque a quattro i piloti che fanno parte o hanno militato nella FDA presenti sulla griglia di partenza del Mondiale. Oltre a Charles Leclerc ci sono infatti anche Sergio Perez e Lance Stroll. Respirerà aria di Formula 1 anche Callum Ilott, che sarà presente a molti Gran Premi in qualità di test driver della Scuderia. Il ragazzo di Cambridge però non perderà il feeling con le competizioni. Sarà infatti protagonista anche in un programma Gran Turismo che lo vedrà in pista al volante di una Ferrari in alcune delle gare più celebri della categoria.

Formula 2. Nella serie cadetta militeranno Robert Shwartzman e Marcus Armstrong. Il russo continuerà ad essere portacolori del team Prema. Alla velocità assoluta già dimostrata nel 2020, punterà ad aggiungere anche la costanza di rendimento per dare la caccia al titolo. Marcus, che due settimane fa ha esordito al volante di una Ferrari di Formula 1 nei test di Fiorano, è recentemente passato al team DAMS. Lo statunitense appare più determinato che mai ad essere con continuità nelle prime posizioni.

Formula 3. Arthur Leclerc lo scorso anno si è piazzato secondo nella corsa al titolo europeo di Formula Regional, ma ha ottenuto più pole position e vittorie di tutti. Questi risultati gli hanno permesso di fare il salto di categoria e di approdare in Formula 3. Arthur potrà ancora contare sul supporto del team Prema e si candida fin da subito ad essere tra i protagonisti.

Formula Regional. Il campionato europeo di Formula Regional lo scorso anno è stato terreno di conquista per i piloti della Ferrari Driver Academy. Anche nel 2021 ci sarà un pilota molto veloce a rappresentare la Casa di Maranello. Si tratta di Dino Beganovic, pilota svedese classe 2004 che nella scorsa stagione, all’esordio assoluto in monoposto, ha impressionato molto positivamente nell’Italian F4 Championship certified by FIA. Qui ha ottenuto la sua prima vittoria a Imola, facendo della costanza di rendimento la sua arma per piazzarsi al terzo posto della classifica. Dino nelle ultime due settimane si è allenato nel campionato Formula 3 Asian Series. Lo svedese ha già dimostrato di avere un ottimo feeling con la vettura ottenendo quattro podi in nove gare.

LE NEW ENTRY 2021

Infine i due nuovi arrivati, Maya Weug e James Wharton. L’allieva olandese, che ha percorso i primi chilometri al volante di una vettura di Formula 4 proprio nell’ambito del programma FIA “Girls on Track – Rising Stars”, continuerà in questa categoria. Per quanto riguarda James Wharton, la sua giovane età lo obbligherà a gareggiare in kart anche nel 2021. Per lui FDA ha predisposto un percorso di avvicinamento all’esordio in monoposto che lo vedrà impegnato in una serie di test nel corso della seconda parte della stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.