Aston Martin si presenta in grande stile per il proprio ritorno ufficiale nel Circus, a distanza di oltre sessant’anni dall’ultima apparizione. Lo fa attraverso una presentazione curata in ogni dettaglio, impreziosita dalla presenza di ospiti prestigiosi e naturalmente incentrata intorno alla “regina” di giornata, ovvero la nuova AMR21. Ma senza naturalmente dimenticare il personaggio più atteso: Sebastian Vettel, pronto insieme a Lance Stroll per una nuova ed affascinante avventura.

La livrea è splendida, la vettura sembra presentare soluzioni già interessanti. Brillano gli occhi ai due piloti del team, Vettel e Stroll. Vogliosi di provare una monoposto che, insieme a McLaren, sembra pronta per candidarsi quale prima alternativa a Mercedes e Red Bull per le posizioni che contano.

La curiosità di vedere all’opera una coppia inedita e, per certi versi, inconsueta è tanta. Per capire come potranno evolversi gli equilibri interni al team, con un quattro-volte campione del mondo chiamato al confronto con un giovane e arrembante “figlio di papà”. Ma Vettel e Stroll, almeno per il momento, sembrano divertirsi. E di certo non nascondono le rispettive ambizioni in vista della stagione 2021.

VETTEL: “ECCITATO PER QUESTA NUOVA SFIDA”

“Sono molto affamato, altrimenti non sarei qui. Corro per vincere, inutile girarci attorno. Si tratta per me di un nuovo capitolo e una nuova sfida, dunque non vedo l’ora di iniziare. Cercheremo di aiutare il team, andando tutti nella stessa direzione: credo sia eccitante fare parte di un progetto ambizioso e lavorare con nuove persone.

Credo che il team abbia sempre dimostrato la propria forza anche in passato, pur con risorse limitate, ma adesso con questo rilancio credo ci siano tutti gli elementi per fare bene. Spero di dare il mio contributo. E’ un onore far parte di questo brand che ritorna. Ha una grande storia, le sue macchine sono state sempre uniche in termini di design, molto “british”.

La nuova macchina? E’ difficile dare un giudizio ora, ci sono molti nuovi dettagli, aspettiamo domani quando saremo in pista per la prima volta. Sembra molto bella e sicuramente spiccherà sulla griglia.

La mia pausa invernale? Ovviamente non ho avuto una grande stagione nel 2020, ma mi sono subito concentrato su questo nuovo progetto sin…dal 1° Gennaio. Oltre a questo, mi sono goduto un po’ la famiglia, anche se non abbiamo avuto l’opportunità di girare molto”.

STROLL: “FIDUCIA ED ENTUSIASMO”

“Sono molto fiducioso per quest’anno. E’ un nuovo capitolo con Aston Martin, frutto del lavoro di un gruppo incredibilmente talentuoso. Non si tratta di un semplice cambio di nome: c’è una nuova identità, una grande storia. Si avverte molta energia positiva. Siamo riusciti a crescere molto lo scorso anno.

I miei obiettivi? Come team, credo che il quarto posto sia stato un grande risultato, ma penso che quest’anno si possa fare di più. Personalmente ho conquistato due podi e la mia prima pole position, peccato che mi sia sfuggita la vittoria.

La macchina è bellissima. E’ stato molto eccitante prendere parte al processo che ci ha portato ad essere qui oggi, con il contributo di tante persone. L’approccio rispetto al passato? Ho più esperienza come pilota, anche se sembra ieri quando iniziai in Australia nel 2017. Sono molto fiducioso nelle mie qualità di pilota e in quelle del team, ora che saremo alla terza stagione insieme”.

La parola spetta ora alla pista. Già a partire da domani, quando la nuova AMR21 sarà in pista per lo shakedown a Silverstone. Dopodiché sarà il momento di partire per il Bahrain. i primi test ufficiali sono già alle porte.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.