Shwartzman haas
Credits: Haas F1 Team (Twitter account)

Anche Robert Shwartzman scenderà in pista nel corso dei test post-season in programma ad Abu Dhabi dopo l’ultimo GP del mondiale 2021 di F1. Nei consueti test riservati ai giovani piloti, il russo sarà impegnato con il team Haas dopo aver già guidata la Ferrari SF1000 lo scorso anno.

UNA NUOVA OPPORTUNITÀ

Il pilota della Ferrari Driver Academy avrà dunque una nuova possibilità di mostrare il proprio talento a bordo di una monoposto F1. Questa volta non più alla guida di una Ferrari, ma con il team americano guidato da Günther Steiner, che ha dichiarato: “Non vediamo l’ora di provare con Robert a Yas Marina a dicembre. È ovviamente molto apprezzato dalla Ferrari, facendo parte del loro programma piloti dalla fine del 2017. Il suo talento è chiaramente in evidenza quando si guardano le sue prestazioni nelle ultime stagioni. Siamo lieti di poter dare a Robert un’uscita su una vettura di Formula 1 e non vediamo l’ora di lavorare con lui”.

Queste invece le dichiarazioni del 22enne:Prima di tutto vorrei ringraziare la Haas F1 Team, la Scuderia Ferrari e la Ferrari Driver Academy per questa grande opportunità. Questo sarà il mio primo test con Haas F1 Team e non vedo davvero l’ora di conoscere una nuova squadra, un nuovo ambiente e anche di imparare il più possibile da loro. Avere la possibilità di guidare per un altro team di F1 è semplicemente incredibile e non vedo l’ora di lavorare con tutti”.

UNO SGUARDO AL FUTURO

Peccato, però, che la griglia di partenza del prossimo anno sia già definita. Attualmente terzo nel campionato di Formula 2, il russo dovrà decidere cosa fare l’anno prossimo. Un’opzione potrebbe essere proprio quella di pilota di riserva del team americano, ma vedremo se questa soluzione sarà presa in considerazione. Nel frattempo Shwartzman dovrà concentrarsi sugli ultimi due appuntamenti stagionali della Formula 2 in programma a Jeddah e Abu Dhabi.

LEGGI ANCHE:

FIA Formula 2 | Griglia di partenza 2022: Boschung resta con Campos

Carlo Luciani

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.