AlphaTauri AT01

La Scuderia AlphaTauri, ex Toro Rosso, ha svelato questa sera la vettura che parteciperà al Mondiale di Formula Uno 2020. Si chiama AT01 la nuova nata della Scuderia di Faenza, che ha cambiato nome in ossequio a ferree logiche di marketing imposte dalla Casa madre, l’austriaca Red Bull.




A presentare la serata è stato un ospite d’eccezione: David Coulthard, che con grande stile ha guidato lo show. La location scelta è l’Hangar 7 di Salisburgo, a casa della Red Bull. Subito sono saliti sul palco i piloti AlphaTauri Daniil Kvyat e Pierre Gasly, entrambi molto in forma e ansiosi di iniziare la stagione.

”Non vedo l’ora di iniziare la stagione, ha esordito Pierre Gasly. Il francese, reduce dal podio di Interlagos, è sembrato realmente impaziente di iniziare: “L’anno scorso è finito molto bene con il podio in Brasile, dobbiamo continuare così. Siamo super motivati e sicuramente miglioreremo ancora nel corso della stagione”. Dello stesso avviso anche Daniil Kvyat, confermato al suo fianco: “Stasera è una grande serata, nuovo nome del team, nuova livrea e sicuramente continueremo l’evoluzione iniziata lo scorso anno. Mi sento in ottima forma: è stato un buon inverno che mi ha preparato al mio sesto anno in Formula Uno”.

Per la sorpresa di molti, non è stata solo una serata per appassionati di motorsport. Essendo AlphaTauri il marchio fashion di casa Red Bull, il management austriaco non si è fatto sfuggire l’occasione di presentare la sua linea completa di vestiti sportivi e non. I puristi hanno storto il naso, ma si è sicuramente trattato di un colpo di marketing non nuovo per la casa dei due tori.

Alla fine arriva il momento dell’unveiling vero e proprio. La AT01 ha fatto bella mostra di sè in mezzo al palco, mostrando prima di tutto la sua nuova livrea. Interamente ricolorata rispetto al passato, con il bianco come colore principale, la vettura appare comunque un’evoluzione della stagione passata. Il blu istituzionale Red Bull copre soprattutto il retrotreno della macchina, con, in bella evidenza, il rosso marchio Honda su entrambe le fiancate.

Da segnalare come, in contemporanea con l’Hangar 7 di Salisburgo, la vettura sia stata svelata anche a Milano, sulla facciata dello store ufficiale AlphaTauri in Piazza Duomo. A questo punto, sono rientrati i piloti accompagnati dal loro Team Principal, Franz Tost. Entrambi si sono detti di nuovo entusiasti e pronti a scendere in pista già da domani per il filming day di Misano. Tost, invece, ha voluto spronare tutto il team e ha posto gli obiettivi per il 2020.

“Per prima cosa, voglio ringraziare tutti per essere qui con noi stasera”, ha esordito il manager austriaco. “Stiamo per iniziare una stagione per cui siamo molto ottimisti. I motivi di questa nostra spinta positiva verso il 2020 sono fondamentalmente tre: in primo luogo, la macchina ha risposto bene in galleria del vento. Poi, dobbiamo ringraziare Honda, che ha fatto un ottimo lavoro invernale ed è migliorata ancora molto. Terzo, ma non meno importante, abbiamo due ottimi piloti.

“Il team farà bene, abbiamo un ottimo partner in AlphaTauri. La nostra forte collaborazione con la Red Bull Technologies ci aiuterà molto, siamo molto competitivi dal punto di vista meccanico”. Il target è ben chiaro: “Vogliamo essere tra i primi cinque e i nostri competitors saranno Renault, Haas, McLaren, Racing Point”. L’attenzione è sicuramente rivolta anche al futuro, con il cambio di regolamenti che sarà attuato: “Abbiamo lavorato da ottobre alla macchina del 2021, poi durante quest’anno di mese in mese maggioreremo il nostro impiego. Non dobbiamo però perdere di vista il target e mantenerci competitivi anche in questa stagione”, ha chiosato Tost.

Insomma, in casa AlphaTauri vige un buon ottimismo, visti anche i risultati positivi della scorsa stagione. Vedremo se i risultati in pista daranno ragione agli austro-romagnoli già dai primi test di Barcellona.

Leggi anche: F1 | Presentazione Mercedes W11: le dichiarazioni dei protagonisti

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.