Si è da poco conclusa la sessione pomeridiana del Day 2 dei test di Formula 1 sul circuito di Sakhir. Ad ottenere la migliore prestazione è stato Valtteri Bottas che, con gomma C5, ha preceduto l’Alpha Tauri di Pierre Gasly e l’Asto Martin di Lance Stroll.

Ma ad impressionare nel pomeriggio del Bahrain è stata la Red Bull che con Sergio Perez ha mostrato un ottimo passo in condizioni gara, rinunciando a simulare la qualifica.

BENE NORRIS E LA MCLAREN

Ma a ben figurare è stato anche Lando Norris. Dopo un inizio difficoltoso, il pilota inglese è finalmente sceso in pista e con gomma C4 ha concluso in P4 a meno di due decimi dalla migliore prestazione di Bottas, confermando quanto di buono aveva mostrato in mattinata Daniel Ricciardo.

SUPER GIOVINAZZI, FERRARI ENIGMATICA

Dietro la McLaren un ottimo Antonio Giovinazzi. Il pilota italiano, autore di ben 124 giri, ha chiuso in quinta posizione mostrando un netto miglioramento dell’Alfa Romeo, oltre a non aver avuto problemi di sorta. Dietro il #99, troviamo un Charles Leclerc autore di una sessione dai due volti: nella prima parte, quella dedicata alla simulazione gara, il monegasco è parso piuttosto in difficoltà evidenziando un eccessivo degrado delle gomme con conseguente crollo prestazionale, mentre le cose non sono migliorate in ottica qualifica con un distacco di oltre mezzo secondo dal best lap di Bottas. Una parziale consolazione per il Cavallino sono stati i settori fucsia realizzati da Leclerc nel tratto più di motore del tracciato di Sakhir.

LATIFI BATTE LE HAAS

Nella sfida per il fondo classifica a vincere è stata la Williams con Latifi che ha ottenuto la P7, mentre le due Haas hanno chiuso in P12 con Mick Schumacher e in P14 con Nikita Mazepin.

LAVORO DIVERSO PER PEREZ E ALONSO

Giornata differente per Sergio Perez e Fernando Alonso. Entrambi i piloti hanno effettuato per tutta la sessione simulazioni in condizioni di gara, rinunciando allo stint di qualifica. Per il messicano P8 finale, mentre l’asturiano ha chiuso in P10 subito dietro alla McLaren di Ricciardo.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE: F1 | SAKHIR, TEST DAY 2: RICCIARDO ANCORA DAVANTI, PROBLEMI PER VETTEL E HAMILTON

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.