Le strade di Daniel Ricciardo e la Renault potrebbero dividersi a fine 2020

Con la stagione 2020 che dovrebbe iniziare in Austria il prossimo 5 luglio, a tenere banco è il futuro di Daniel Ricciardo, la cui permanenza in Renault potrebbe essere messa in discussione alla scadenza del contratto biennale che lo lega al team transalpino.

L’AMMISSIONE DI ABITEBOUL

A non escludere questa ipotesi è il team principale Cyril Abiteboul che in un’intervista al magazine Auto Hebdo ha lasciato intendere come le strade tra il pilota australiano ed Enstone possano dividersi: “È complicato sia per Daniel che per noi. Volevamo vedere con quale spirito il team avrebbe lavorato in questo secondo anno insieme, i progressi della monoposto, insomma il quadro globale“.

LUNDGAARD POSSIBILE OPZIONE?

“Non ho nessun annuncio da fare. Daniel è un’opzione per noi, chiaramente. Ma dobbiamo considerare delle alternative. L’assenza di corse ha reso le cose più complicate per prendere le decisioni giuste, ma non possiamo ritardarle per sempre”. Tra queste alternative spicca Christian Lundgaard, pilota dell’Academy Renault, alla sua prima stagione in Formula 2 che coinciderebbe alla perfezione con gli obiettivi della scuderia francese: lanciare e crescere un pilota della propria scuola e contenere i costi per quanto riguarda l’ingaggio.

PORTE CHIUSE IN RED BULL

Di fronte a questa eventualità il futuro dell’australiano addirittura potrebbe essere fuori dal Circus! In caso di rinnovo di Sebastian Vettel con la Ferrari è alquanto improbabile che Ricciardo torni in Red Bull, dove con Verstappen e Albon Milton, Keynes pare aver trovato la giusta combinazione tra competitività e affidabilità.

MA ANCHE IN MERCEDES

Stesso identico discorso per quanto riguarda l’altra big del campionato, la Mercedes, che rinnovando con Hamilton e non confermando Bottas potrebbe decidere a sua volta di dare una chance a Russell che ha ben figurato nella sua prima stagione in Formula 1.

RINNOVO DI VETTEL EFFETTO DOMINO

Di contro, il mancato rinnovo del tedesco potrebbe invece aprire diversi scenari nella griglia del Circus. Non è un mistero che Maranello voglia affiancare un pilota valido e veloce a Charles Leclerc e la candidatura di Ricciardo sarebbe perfetta. Nel caso la Ferrari dovesse virare su Carlos Sainz, invece, per l’australiano potrebbe aprirsi una possibilità in McLaren, ma in questo caso bisognerebbe capire se Woking abbia l’intenzione di accollarsi un ingaggio importante come quello di Ricciardo.

Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.