red bull honda
Red Bull mantiene la PU Honda grazie al congelamento dei motori

Una notizia che circolava da tempo è ora ufficiale: la Red Bull continuerà ad utilizzare la power unit Honda anche dopo il 2021. Con la decisione del motorista giapponese di abbandonare la Formula 1, il team di Milton Keynes continuerà ad utilizzare gli stessi propulsori fino al 2025. Creata anche una nuova società denominata Red Bull Powertrains Limited per mettere in pratica questo ambizioso progetto.

RED BULL CON HONDA GRAZIE AL CONGELAMENTO DELLE PU

Già ampiamente anticipata nei mesi scorsi, questa scelta si è realizzata grazie al congelamento delle power unit. Ad ogni modo i vertici della Red Bull hanno dichiarato di non aver preso bene la notizia dell’abbandono da parte della Honda.

Queste le parole di Helmut Marko: “Questo accordo rappresenta un passo significativo per Red Bull nel suo viaggio in F1. Siamo stati comprensibilmente delusi quando Honda ha preso la decisione di lasciare lo sport come fornitore di motori, dato che il nostro rapporto ha fruttato successi immediati, ma siamo grati per il loro sostegno nel rendere semplice questa collaborazione. Honda ha investito in modo significativo nella tecnologia ibrida per garantire la fornitura di unità di potenza competitive per entrambe le squadre. Porteremo la divisione power unit in casa e integreremo le nuove strutture e il personale nel nostro Campus tecnologico. Nel frattempo, siamo completamente concentrati sul raggiungimento dei migliori risultati possibili in quella che sarà l’ultima stagione di Honda come fornitore ufficiale di power unit”.

Christian Horner ha spiegato come si è arrivati a questa scelta: “Abbiamo discusso questo argomento con Honda per un po’ di tempo e dopo la decisione della FIA di congelare lo sviluppo della power unit dal 2022, abbiamo potuto finalmente raggiungere un accordo per quanto riguarda il proseguimento dell’impiego delle power unit ibride realizzate dalla Honda. Siamo grati per la collaborazione da parte della Honda a questo proposito e per aver contribuito a garantire il fatto che sia la Red Bull Racing che la Scuderia AlphaTauri continuino ad avere power unit competitive. La costituzione della Red Bull Powertrains Limited è una mossa coraggiosa da parte di Red Bull, ma è un’operazione che abbiamo deciso di attuare dopo un’attenta e dettagliata analisi. Siamo consapevoli dell’enorme impegno richiesto, ma crediamo che la creazione di questa nuova società sia l’opzione più competitiva per entrambe le squadre”.

A partire dal prossimo anno la Red Bull sarà quindi chiamata ad affrontare una nuova impegnativa sfida.

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.