Dopo mesi di indiscrezioni, è finalmente giunta anche l'ufficialità dell'approdo di Paddy Lowe alla Williams. L'ex direttore tecnico Mercedes alla scuderia di Grove ricoprirà lo stesso incarico che aveva nel team campione in carica, tornando così nel team che lo aveva lanciato in Formula 1 oltre vent'anni fa. Inoltre, avendo acquistato una quota di partecipazione, Lowe diventerà anche azionista della scuderia di Sir Frank Williams.

Di questo colpo di mercato da parte della Williams si era a conoscenza ormai da mesi, mancava solamente l’ufficialità, che è arrivata 10 giorni dal primo appuntamento iridato in programma a Melbourne il prossimo 26 Marzo. Paddy Lowe è dunque ufficialmente il nuovo direttore tecnico del team di Grove. L’ingegnere britannico si unirà inoltre al consiglio d’amministrazione, avendo preso una quota di partecipazione nella società.

L’ex Mercedes e McLaren potrà da oggi mettere a disposizione il proprio genio per lo sviluppo della nuova FW40. Il periodo di gardening, di rito nel mondo della Formula 1 quando avviene un colpo di mercato, è stato annullato dalla Mercedes come clausola nella trattativa che ha portato Bottas a percorrere la stessa stata di Lowe, ma a marcia invertita. 

L’ingegnere britannico si trasferisce al team di sir Frank dopo un periodo aureo in Mercedes, nel quale ha potuto mettere in bacheca ben 6 titoli mondiali: tre costruttori, due piloti con Lewis Hamilton ed uno con Nico Rosberg lo scorso anno. Lowe giunse a Brackley nel giugno del 2013 con il ruolo di direttore tecnico esecutivo.

“Ho sempre avuto un rispetto profondo per la Williams, il mio primo team in F.1”, ha dichiarato Lowe. “E’ un grande onore tornare in questa squadra occupando un ruolo così importante. Sono estremamente motivato e voglio fare la mia parte per riportare il team al successo”. Ricordiamo che proprio lo stesso Paddy fu responsabile dell’elettronica nella scuderia di sir Frank dal 1987 al 1993, anno in cui si trasferì in McLaren.

Come annunciato in apertura, Lowe è diventato anche azionista Williams. Ed è proprio lui a spiegare il perché di questa scelta: “La visione del futuro stabilita dal consiglio della Williams è fantastica e mi ha portato a far parte di un’organizzazione volta a costruire un legame forte per tornare in vetta alla Formula 1 ancora una volta”

Alessandro Gazzoni

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.