Si è conclusa la prima giornata di test pre-stagionali di F1 sul circuito spagnolo del Montmelò. Andiamo ad analizzare i long run più significativi fatti registrare dai top team: approccio di lavoro simile da parte di Mercedes e Red Bull, con la Ferrari che si è concentrata particolarmente sui long run.

Mercedes

La scuderia campione del mondo in carica ha distribuito il suo lavoro equamente fra i due piloti. Valtteri Bottas ha girato in mattinata e il campione del mondo in carica Lewis Hamilton il pomeriggio.

Il numero 77 ha provato con lo stesso numero di run sia con compound C2 che C3. La metodologia è stata praticamente identica: un primo giro tirato, per poi far raffreddare la gomma e iniziare un mini run. Sorprende in positivo il fatto che solamente all’inizio si sono registrati tempi su 1:20, a dimostrazione che la Mercedes continua a trattare bene le gomme, soprattutto le più dure di mescola.

Al pomeriggio Hamilton ha replicato il lavoro del suo team mate, lavorando su gomme C3 e C2. Come Valtteri, Lewis ha sempre cercato il tempo nel primo tentativo, per poi far raffreddare la gomma ed iniziare un mini run. Anche nel pomeriggio solamente nel primo run possiamo leggere dei tempi sopra 1:20.

Insomma, una prima giornata ottima, con una Mercedes quasi sorprendentemente alla ricerca di una buona prestazione cronometrica.

Ferrari

Se Mercedes ha cercato la prestazione all’inizio dei long run la Ferrari non ha mai provato il time attack, lavorando solo sulla lunga distanza. Pare evidente con qualche chilo di carburante in più rispetto alla Mercedes, se consideriamo che quasi sempre la rossa ha girato con tempi su 1:20 ed a fine giornata addirittura su 1:21. Lavoro di acquisizione dati importante per il team di Maranello, che con una macchina non troppo sviluppata, vuole mettere delle solide basi per poi lavorare all’attacco nel secondo ed ultimo test di Barcellona.

Red Bull

Lavoro simile a quello fatto in casa Mercedes da parte di Red Bull, che ha provato principalmente la gomma C2 sia al mattino che al pomeriggio. Come potete notare anche in questi run si nota un primo tempo di attacco per poi ritornare a lavorare su passi simili alla Mercedes. In conclusione di giornata Verstappen ha provato uno stint abbastanza lungo con la mescola C3, tenendo davvero un ottimo passo, considerando che il primo tempo registrato è stato il suo migliore personale

Dare giudizi è troppo difficile dopo la prima giornata di test, ma a parte qualche sbavatura di guida (nel pomeriggio Verstappen si è girato due volte) la Red Bull sembra iniziare bene questo 2020.

Leggi anche: F1 | AL VIA DOMANI I TEST 2020: LE LINE-UP UFFICIALI DEL DAY 1

Francesco Magaddino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.