A pochi giorni dal weekend di Budapest arriva una bella notizia per l'automobilismo tricolore. Luca Ghiotto sarà infatti impegnato nei test post-gara sul tracciato ungherese al volante della Williams FW40, facendo così il proprio debutto assoluto al volante di una monoposto di Formula 1. Un'opportunità pienamente meritata per il giovane pilota vicentino, ormai da un paio di stagioni tra i maggiori protagonisti del campionato FIA Formula 2, dopo aver sfiorato la conquista del titolo GP3 nel 2015.

 

Era rimasta l’unica scuderia a dover ancora annunciare la propria line-up di piloti per la due giorni di test in programma sul tracciato dell’Hungaroring, ma alla fine l’attesa è stata ripagata con una piacevole novità per quanto riguarda i colori italiani. Al fianco di Felipe Massa al volante della FW40, la Williams schiererà infatti il nostro Luca Ghiotto, al momento impegnato con il team Russian Time in Formula 2 e distintosi negli ultimi anni quale uno dei giovani più promettenti del nostro vivaio. Dopo essere stato accostato due anni fa alla Red Bull, quale uno dei papabili per entrare a far parte dello Junior Team della scuderia anglo-austriaca, Ghiotto avrà ora per la prima volta l’opportunità di scendere in pista al volante di una monoposto della massima serie, cercando di sfruttare nel migliore dei modi le giornate di test con la gloriosa scuderia britannica.

Per Ghiotto si tratta di un’opportunità a lungo sognata e finalmente concretizzatasi, grazie anche al sapiente lavoro del manager Gianpaolo Matteucci che di fatto ha reso possibile l’accordo tra le parti, riuscendola a spuntare nei confronti di alcuni piloti paganti. Il vicentino ha già avuto modo di effettuare alcune prove al simulatore e il team è rimasto subito colpito dalle sue potenzialità, al punto che nella due-giorni ungherese si alternerà al volante con un pilota esperto come Felipe Massa, il quale saprà senza dubbio dargli i giusti consigli per cercare di trovare nel migliore dei modi il feeeling con la vettura.

Il 22enne di Arzignano ha dichiarato: “Devo rivolgere un enorme grazie alla Williams per questa opportunità. Credo che il primo test in F1 per qualsiasi piloti rappresenti un momento emozionante, e farlo con una scuderia così prestigiosa lo rende ancora più eccitante. Naturalmente, dovrò prima focalizzarmi sul mio weekend in Formula 2, dopodichè non vedo l’ora di salire a bordo per questa esperienza”.

Dal canto suo, Claire Williams ha sottolineato il ruolo della scuderia nella scoperta di giovani talenti: “Sono curiosa di vederlo all’opera. Per Luca si tratterà della prima opportunità al volante di una monoposto di Formula Uno, dunque saremo lieti di proseguire la tradizione che ci vede come pionieri nel concedere ai giovani piloti la possibilità di mettere in mostra le proprie potenzialità”.

I test ungheresi, oltre alla presenza di Robert Kubica al volante della Renault e di Charles Leclerc sulla Ferrari, offriranno dunque un altro motivo d’interesse: nell’auspicio che per Ghiotto questa chance non rappresenti un episodio isolato.

Marco Privitera

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.