ferrari mugello
Sebastian Vettel in azione oggi al Mugello con la Ferrari SF71H

A poco meno di due settimane dall’inizio della stagione 2020 di F1, la Ferrari è tornata in azione per una giornata di test al Mugello. Dopo il ritorno al volante da parte di Charles Leclerc la scorsa settimana, oggi è toccato a Sebastian Vettel entrare in azione per primo al volante della SF71H del 2018. Non un semplice filming day per i piloti della Scuderia di Maranello, ma una giornata piena di lavoro per riprendere il feeling con la pista.

Come già anticipato prima, è toccato a Vettel calarsi per primo nell’abitacolo della competitiva monoposto del 2018. La stessa squadra, attraverso il proprio canale Instagram, ha dato il bentornato a Seb con un post.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#Seb5’s back! 💛❤️🖤⁣ ⁣ #essereFerrari 🔴 #F1 #BackOnTrack #WeGoAgain @missionwinnow

Un post condiviso da Scuderia Ferrari (@scuderiaferrari) in data:

Il tedesco ha calcato l’asfalto del Mugello con la Ferrari verso le 9:30 di questa mattina, per poi cedere il volante al compagno di squadra. E’ tornato in scena anche Charles Leclerc: i piloti hanno tolto dunque la ruggine, ma il test odierno è servito a tutto il team per testare le nuove procedure anti-Covid. Il tutto sotto l’occhio vigile di Mattia Binotto, presente sul tracciato toscano, come evidenziato da altri post diffusi sul profilo Instagram Scuderia Ferrari.

Dalle immagini diffuse si può notare anche una livrea molto particolare della SF71H, lasciata con i colori del 2018, fatta eccezione per il numero di gara (con il font utilizzato quest’anno) e per la scritta #WeRaceasOne, campagna contro il razzismo lanciata qualche giorno fa. Questo hashtag compare infatti sui bracci anteriori delle sospensioni della monoposto.

Insomma, diversi piloti e team sono finalmente tornati in pista dopo questo lungo periodo di stop. Molto particolare comunque la scelta della Ferrari di effettuare questo test al Mugello, che sappiamo essere in trattativa per ospitare un secondo GP in Italia dopo quello di Monza.

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.