imola
Credits: Autodromo di Imola

Sarà un weekend “caldissimo” quello che da domani darà il via al Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna sul circuito di Imola. Non tanto per le previsioni climatiche che danno possibilità di pioggia nella giornata di venerdì, ma per la cornice di pubblico che si preannuncia davvero importante.

EFFETTO FERRARI

Saranno stati i due anni di pandemia (con assenza di pubblico o quasi), sarà l’incredibile stato di forma della Ferrari che si presenta ad Imola in testa ad entrambe le classifiche iridate, fatto sta che in queste ultime ore si è scatenata un’autentica caccia al biglietto. Caccia che era iniziata nelle ore immediatamente successive alla messa in vendita dei tagliandi i quali, in una prima fase, non comprendevano i più economici “Prato” e “Circolare”.

NUMERI IMPRESSIONANTI

Per gli sfortunati che, per un motivo o per un altro, non sono riusciti ad accaparrarsi l’agognato biglietto, le possibilità di ottenerlo sono ormai ridotte al lumicino, come ha spiegato ACI tramite un comunicato: “Per ogni giornata la capienza massima consentita è di 73.000 posti. Oltre a 9.000 tagliandi ‘circolari’, soltanto mille sono i tagliandi ancora disponibili per le tribune per la giornata di domenica, quella del Gran Premio, mentre sono aperte le vendite con maggior disponibilità di biglietti ‘circolari’, tribune e prato anche per il venerdì e il sabato“. I numeri, per il momento, parlano di più di 120.000 tagliandi venduti finora, che potrebbero avvicinare gli organizzatori a dichiarare il sold-out.

LE DISPONIBILITA’ RIMANENTI (DOMENICA)

Sempre secondo il circuito, per la giornata di domenica restano disponibili i biglietti delle Tribune A, I e 8 sul Rettilineo del Traguardo al prezzo di 580 euro, mentre il biglietto Circolare costa 75 euro e permette l’ingresso in tutti i punti del tracciato, inclusa la Variante Tamburello, Villeneuve e Alta, eccetto alla Tosa e alla Rivazza dove i posti sono già esauriti.

LE DISPONIBILITA’ RIMANENTI (SABATO)

Più possibilità per gli appassionati ci sono nella giornata di sabato, quando si disputerà la prima Sprint Race stagionale, con tagliandi ancora disponibili nel settore 1 (350 euro), nel settore 2 (175 euro) e nella tribuna della Rivazza R (120 euro). Sold out per quanto riguarda il prato della Tosa, mentre è disponibile quello della Rivazza (75 euro), oltre al Circolare (60 euro).

LE DISPONIBILITA’ RIMANENTI (VENERDI’)

Per la giornata di domani la disponibilità è molto più ampia, anche se l’incognita pioggia incombe su chi si vorrà recare in autodromo. Chi decidesse di farlo potrà gustarsi un programma davvero ricchissimo con le prove libere di F1,F2 e F3 e le successive sessioni di qualifica. Come detto sono parecchi i tagliandi ancora disponibili e con prezzi molto più abbordabili: 100 euro per le Tribune coperte sul rettilineo di partenza, 80 euro per il Settore 2, 50 euro per il settore 3, 4 e 5 e 60 euro per il Prato e il Circolare.

 

Dopo 16 anni dall’ultima affermazione della Ferrari a Imola, domenica il previsto tutto esaurito potrà festeggiare una vittoria rossa?

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.