F1: il messaggio di McLaren

Il messaggio che McLaren ha dedicato alla Scuderia Ferrari ha sorpreso ed emozionato tutti i tifosi della F1. Un messaggio che va al di là dei semplici convenevoli, ma che in poche frasi ha saputo commuovere i fans di tutto il mondo, ormai poco abituati ad una simile manifestazione di fair-play anche sul piano comunicativo.

IL MESSAGGIO DI MCLAREN

“Ai nostri amici della Scuderia Ferrari ed ai loro tifosi. Oggi vi vogliamo mandare un messaggio. Siete stati e siete tra i nostri più agguerriti rivali. Rispettiamo la vostra storia come rispettiamo la nostra. Abbiamo apprezzato ogni battaglia contro il team rosso. McLaren e Ferrari sono come due poli opposti che si attraggono. Siamo avversari, ma anche amici, e abbiamo rispetto della Scuderia e dei tifosi. Ed ora, in questo momento speciale dell’anno, vi vogliamo fare un regalo. Ce ne siamo presi cura per due anni, lo abbiamo accudito ed aiutato a crescere. Ora è il vostro turno, abbiatene cura come abbiamo fatto noi. Arrivederci in pista il prossimo anno. Ciao, arrivederci, Buon Natale!” #AdiosCarlos.

Un messaggio che emoziona, che fa capire quanto Carlos Sainz sia stato speciale per la McLaren, uno di famiglia. Un ragazzo che è stato accudito ed aiutato a crescere, per essere consegnato nelle mani della leggendaria Scuderia Ferrari che da oggi in poi dovrà averne cura. Suona quasi come una raccomandazione, come a dire “non rovinate tutto il lavoro che abbiamo fatto in questi due anni”.

UN MESSAGGIO CHE FA BENE ALLA F1

Carlos Sainz ha dato tanto alla McLaren, portandola quest’anno al terzo posto nel Mondiale Costruttori. Una fiducia reciproca, che è cresciuta GP dopo GP e che ha creato un legame che va oltre i contratti ed i risultati sportivi. Sainz, grazie alla sua professionalità, ha meritato tutto quello che ha raccolto in questi due anni e la McLaren di questo le sarà eternamente grata.

Gratitudine espressa in questo video, per niente scontato e banale, ma che riesce anzi ad emozionare e quasi a commuovere. Non ricordiamo nella storia della F1, o comunque degli sport in generale, dichiarazioni del genere nei confronti di squadre rivali. Soprattutto quando la tua punta di diamante dalla prossima stagione andrà a renderli più forti.

Questo ci fa capire come certe volte il Motorsport non sia solo denaro e contratti, ma che si possa andare oltre le rivalità. Il rispetto e la professionalità deve essere alla base di ogni competizione e messaggi come quello di McLaren non può far altro che far riflettere tutta la F1, e non solo. Il Circus per sopravvivere ha bisogno anche di questo: di avvicinare il pubblico ai protagonisti, renderli più umani agli occhi di chi guarda. Gesti del genere non possono che fare bene all’immagine di questo sport, ed a McLaren va sicuramente un grosso applauso per il sasso che ha lanciato, dimostrando di essere un passo avanti dal lato umano e comunicativo.

La nostra speranza è che non sia soltanto un caso isolato, ma che tutti possano prenderne spunto. Per un futuro di maggiore rispetto e collaborazione reciproca. Ne va del futuro del Circus, ma anche della società.

Julian D’Agata

Leggi anche: LIVEGP AWARD 2020: VOTA E VINCI UN TEST IN PISTA!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.