mercedes
Credits: Twitter Mercedes AMG F1

E’ dominio Mercedes nelle qualifiche del GP di Tuchia all’Istanbul Park con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas autori delle migliori prestazioni. Ma a partire dalla pole position nella gara di domani sarà il finlandese, che beneficerà della penalità del suo compagno di squadra che dovrà scattare dalla P11 per aver sostituito delle componenti sulla sua power unit. Al fianco del #77 ci sarà Max Verstappen, mentre scatterà dalla seconda fila Charles Leclerc.

 

L’obiettivo per la Mercedes era limitare i danni con Lewis Hamilton e mettere Valtteri Bottas davanti alla Red Bull di Max Verstappen. Missione compiuta per il team Campione del Mondo che, almeno nelle intenzioni, potrà utilizzare il finlandese in gara per rallentare la Red Bull dell’olandese.

Q1 PROBLEMATICA

La prima parte di qualifica incomincia con condizioni meteo incerte e con il rischio pioggia che incombe sul tracciato turco. A fare i conti con questa incertezza è Daniel Ricciardo, clamorosamente eliminato al termine della sessione “grazie” anche alla mossa strategica della Ferrari, che mette in pista Sainz (nonostante lo start dall’ultima casella della griglia per la sostituzione della power unit) proprio con l’obiettivo di esttromettere l’australiano della McLaren. A fare compagnia al vincitore di Monza, Nicholas Latifi (17°), Antonio Giovinazzi (18°), Kimi Raikkonen (19°) e Nikita Mazepin (20°). Nei piani alti il miglior crono è di Hamilton, davanti a Verstappen e Pierre Gasly, mentre spicca il 14° tempo di Mick Schumacher davanti a Sebastian Vettel (15°).

FUORI VETTEL E OCON

Nella Q2 i tempi cominciano progressivamente ad abbassarsi, con quasi tutti i protagonisti in pista che tentano di passare il taglio con la gomma media. La migliore prestazione è nuovamente appannaggio di Lewis Hamilton che rifila mezzo secondo al compagno di squadra Bottas e quasi sette decimi a Verstappen, mentre accede alla Q3 con il brivido Charles Leclerc che, dopo un primo run difficoltoso, nel secondo sfrutta appieno la scia di Sainz, mandato in pista appositamente per aiutare il monegasco in difficoltà. Eliminati Sebastian Vettel (11°), Esteban Ocon (12°), George Russell (13°), Mick Schumacher (14°) e Carlos Sainz (15°).

POLE E RECORD DI HAMILTON

Anche nella Q3 il dominio della Mercedes è schiacciante con Hamilton e Bottas unici in grado di scendere sotto il minuto e 23. E’ Lewis Hamilton a realizzare la migliore prestazione con il crono di 1:22.868, rifilando 0.130 al compagno di squadra. Limita i danni Max Verstappen che domani avrà l’occasione di partire dalla prima fila, seguito da Charles Leclerc e da Pierre Gasly, con Fernando Alonso (6°), Sergio Perez (7°), Lando Norris (8°), Lance Stroll (9°) e Yuki Tsunoda a chiudere la Top 10.

L’ appuntamento con lo start del GP di Turchia è per le 14:00 di domani, gara che potrete seguire grazie alla nostra diretta web sul sito www.livegp.it o tramite il commento live fruibile dalla pagina Facebook e dal canale Youtube di LiveGP.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.