Lance Stroll
Lance Stroll

Chi l’avrebbe mai detto che a conquistare la pole position del GP di Turchia di F1 sarebbe stato proprio Lance Stroll? Ed invece, a sorpresa sotto il diluvio dell’Istanbul Park, il canadese della Racing Point sorprende tutti e sfodera un gran giro che gli garantirà la partenza dal palo domani.

PRIMA POLE CON GIALLO

Non sono però tutte rose e fiori per Lance Stroll, in quanto il canadese della Racing Point è stato a lungo sotto investigazione per non aver rallentato durante regime di bandiere gialle nel Q1. Ma alla fine i commissari hanno deciso di non procedere, lasciando a Stroll la gioia della prima pole position in carriera.

Non deve essere stato per niente facile fare la pole sotto il diluvio che si è abbattuto oggi ad Istanbul. Eppure Lance Stroll, sfruttando l’ultimo giro disponibile con gomma intermedia, riesce a tirare fuori un gran giro ed a beffare Max Verstappen di quasi tre decimi. E l’olandese della Red Bull non si può dire che sia proprio l’ultimo arrivato, specie in condizioni da bagnato.

LE PAROLE DI STROLL

Non sembra crederci nemmeno lui quando viene intervistato al termine delle qualifiche: “Non ho parole, sono in stato di shock. Non mi aspettavo di essere qui. Dopo le libere 3 c’erano tanti dubbi. Prima delle qualifiche non sembravamo essere tanto competitivi ma sono davvero contento ora. Ho messo insieme un grande giro”.

“Avevo tanta pressione”, prosegue un visibilmente emozionato Lance Stroll. “C’era solo un tentativo perché dalle gomme da bagnato siamo passati alle intermedie. Poi ho avuto il traffico di Bottas che si è girato davanti a me. Sono comunque riuscito a fare un giro alla fine, avevo solo quello per centrare l’obiettivo”.

“Mi sentivo bene in macchina, ho azzeccato ogni curva ed ho messo insieme tutto bene. E’ un bel modo di tornare in pista dopo settimane difficili. Dal Mugello è andato tutto storto per me, ora mi sento bene, alla grande. Sapevamo che eravamo davanti, ma in queste condizioni non c’è tempo per pensare, devi pensare solo alla prossima curva”.

“Questo è uno dei momenti più alti della mia carriera. Da ragazzi sogni momenti come questi. La gara? Adesso lasciami andare a dormire felice, ci penseremo domani”.

Ricordiamo che il GP di Turchia scatterà domani alle ore 11:10 italiane, e noi di LiveGP saremo pronti per raccontarvi tutto in diretta. Restate sintonizzati su queste pagine per tutti gli aggiornamenti sul mondo del Motorsport.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.