hamilton

Va a Lewis Hamilton il secondo appuntamento stagionale del 2020 disputato sul circuito del Red Bull Ring.  L’inglese, scattato dalla pole position, non è stato mai impensierito dai suoi avversari andando a vincere davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas e alla Red Bull di Max Verstappen. Giornata nera per la Ferrari con Charles Leclerc e Sebastian Vettel fuori dopo un contatto in curva  nel corso del primo giro.

SUICIDIO ROSSO

Nel corso del primo giro, infatti, Charles Leclerc, che partiva con gomme soft, ha tentato un sorpasso impossibile in curva  nei confronti del compagno di scuderia Sebastian Vettel. Inevitabile il contatto in un punto dove lo spazio era davvero minimo, con la vettura del monegasco che con la gomma posteriore è atterrata sul retrotreno del tedesco danneggiandolo pesantemente. Rientrato e riuscito dai box per Leclerc è arrivato il ritiro inevitabile per il danneggiamento del fondo.

DUELLO VERSTAPPEN-BOTTAS

La gara, tolte l’emozione iniziale, è stata piuttosto regolare e senza grossi acuti come sette giorni fa. Lo spettacolo si è concentrato nella fasi finali dove, causa l’usura della gomme, si è assistito ad una serie di duelli che hanno ravvivato il finale di gara. Bellissimo e corretto quello tra Valtteri Bottas e Max Verstappen, con cui il finlandese si è preso la seconda piazza, piegando la strenua resistenza dell’olandese che, al primo tentativo aveva ricacciato all’indietro il leader del Mondiale.

SCINTILLE IN ZONA PUNTI

Altri duelli ravvicinati si sono verificati nelle posizioni immediatamente dietro al podio con Norris e le due Racing Point a recitare un ruolo da protagonisti. Alla fine a spuntarla è stato l’inglese della McLaren che, nonostante uno stato di forma non al top, ha portato a casa un quinto posto ottimo per la classifica del team di Woking.

HAMILTON VINCE E FA 85

Dopo 71 giri corsi praticamente in solitaria per Lewis Hamilton è arrivata la vittoria numero 85 in carriera davanti a Valtteri Bottas e Max Verstappen. Chiudono la Top 10 Alexander Albon (4°), Lando Norris (5°), Sergio Perez (6°), Lance Stroll (7°), Daniel Ricciardo (8°), Carlos Sainz (9°) e Daniil Kvyat (10°).

SI TORNA IN PISTA IN UNGHERIA

Il tour de force del calendario prosegue con il Gran Premio d’Ungheria che si correrà sul circuito di Budapest il prossimo fine settimana. Un’occasione di riscatto per la Ferrari o la pietra tombale sulla stagione 2020?

F1 | GP AUSTRIA: BOTTAS VINCE, LECLERC E NORRIS FANNO IL MIRACOLO!

Vincenzo Buonpane

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.