Valtteri Bottas ha conquistato la vittoria del Gran Premio d’Austria, al termine di una corsa che ha vissuto di colpi di scena fino alla sua conclusione. Dietro di lui, un incredibile Charles Leclerc davanti ad un altrettanto fenomenale Lando Norris su McLaren.

Bottas ha condotto in maniera esemplare il GP dall’inizio alla fine, resistendo agli assalti di Verstappen fino al suo ritiro e di Hamilton poi. Il finlandese ha dovuto gestire la W11, velocissima ma con diversi problemi relativi all’affidabilità; inoltre, le tre Safety Car scese in pista non hanno certo favorito il lavoro di Bottas, bravo comunque nelle ripartenze a tenere distanti gli avversari.

Charles Leclerc, partito settimo, ha concluso secondo, mostrando in pista come sopperire con le proprie qualità ad una vettura francamente inferiore alle altre. I due sorpassi finali ai danni di Perez e Norris sono da incorniciare, due veri capolavori. Domenica da dimenticare, ancora una volta, per Sebastian Vettel, andato in testacoda a causa di un contatto in curva 3 con Carlos Sainz; solo decimo il tedesco alla fine, che comunque ha portato a casa un punto mondiale.

A completare il podio, Lando Norris con una McLaren in piena forma, bravo a sfruttare i problemi delle vetture davanti a lui, e a tenere testa agli attacchi del team mate Sainz, quinto alla fine del Gran Premio, e a far segnare il giro record che gli ha consentito di finire terzo. Solo quarto Lewis Hamilton; il britannico, dopo esser partito in quinta posizione, ha recuperato fino alla seconda sin dalle prime battute, ed ha dato parecchio filo da torcere a Bottas. Nel finale, però, un contatto con Alex Albon che lo stava superando, ha costretto i commissari a dargli 5 secondi di penalità. Punterà sicuramente alla rivincita già da domenica prossima.

Sesta posizione per Sergio Perez con la Racing Point, in crisi con le temperature della power unit come tutti i motorizzati Mercedes; peccato per il team mate Stroll, costretto al ritiro per gli stessi problemi. Bravo Gasly, settimo nel finale dopo una gara accorta e di sostanza; era nei punti anche Kvyat sull’altra Alpha Tauri, ma lo scoppio della posteriore sinistra a due giri dalla fine lo ha costretto al ritiro.

Ottavo ha concluso Ocon sull’unica Renault superstite dopo il ritiro del team mate Ricciardo. Nono, invece, un bravissimo Antonio Giovinazzi, che ha confermato così l’ottimo feeling con la pista austriaca. Peccato per l’altra Alfa Romeo di Raikkonen, che è andato a sbattere dopo aver perso l’anteriore destra, causando la terza Safety Car di giornata. Degli undici al traguardo, l’unico fuori dai punti è stato Nicholas Latifi, mentre Russell si è dovuto ritirare per problemi al motore.

Grande delusione di giornata la Red Bull: Verstappen si è dovuto fermare con problemi al cambio dopo 11 giri, vanificando così l’ottima qualifica di ieri. Albon, invece, si stava ritrovando a lottare per la vittoria, quando il contatto con Hamilton lo ha mandato in fondo al gruppo. Stava recuperando, quando l’ennesimo problema tecnico di questa giornata lo ha costretto a fermarsi. Fuori, infine, entrambe le Haas per problemi tecnici.

La Formula 1 è ricominciata alla grande, con un Gran Premio ricco di colpi di scena che alla fine ha sorriso ad un grande Valtteri Bottas.

POS NO DRIVER CAR LAPS TIME/RETIRED PTS
1 77 Valtteri Bottas MERCEDES 71 1:30:55.739 0
2 16 Charles Leclerc FERRARI 71 +2.700s 0
3 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 71 +5.491s 0
4 44 Lewis Hamilton MERCEDES 71 +5.689s 0
5 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 71 +8.903s 0
6 11 Sergio Perez RACING POINT BWT MERCEDES 71 +15.092s 0
7 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 71 +16.682s 0
8 31 Esteban Ocon RENAULT 71 +17.456s 0
9 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 71 +21.146s 0
10 5 Sebastian Vettel FERRARI 71 +24.545s 0
11 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 71 +31.650s 0
12 26 Daniil Kvyat ALPHATAURI HONDA 69 DNF 0
13 23 Alexander Albon RED BULL RACING HONDA 67 DNF 0
NC 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 53 DNF 0
NC 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 49 DNF 0
NC 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 49 DNF 0
NC 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 24 DNF 0
NC 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 20 DNF 0
NC 3 Daniel Ricciardo RENAULT 17 DNF 0
NC 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 11 DNF 0

 

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.