2020 Spanish Grand Prix - LAT Images

Lewis Hamilton si è portato a casa la quarta vittoria stagionale, conducendo il Gran Premio di Spagna dall’inizio alla fine. Non c’è stato modo per Max Verstappen, ottimo secondo, di attaccare l’inglese. Terzo Valtteri Bottas, autore del giro veloce della gara; settimo ha chiuso Vettel, mentre Leclerc si è ritirato.

Il dominio dei primi tre è stato disarmante per gli avversari; sono stati infatti gli unici a chiudere la gara a pieni giri. Sin dalle prime battute, Lewis ha imposto il suo ritmo, dapprima non forsennato. In vista del primo stop, ha dato la frustata decisiva che ha allontanato definitivamente Verstappen dalla vittoria. Valtteri Bottas, dopo essere stato passato dall’olandese in partenza, non .è più stato in grado di riprendere il secondo posto, e si è dovuto accontentare del podio e del giro veloce in 1:18.183.

Max Verstappen ha fatto il possibile per attaccare Hamilton nel primo giro, ma l’inglese non li ha lasciato spazio. Attimi di apprensione li ha vissuti dopo il primo pit stop, con la power unit che sembrava avere alcuni problemi in erogazione. Altra gara comunque da campione dell’olandese, che ha fatto ancora la differenza sul team mate Albon, solo ottavo alla fine.

Ottima gara per le due Racing Point, con Lance Stroll che ha chiuso 4° e Sergio Perez 5°. Il canadese in partenza aveva anche passato Bottas, salvo poi dover ricedere la posizione dopo pochi giri a causa della manifesta superiorità delle Frecce Nere. Perez, invece, ha subito cinque secondi di penalità a causa delle bandiere blu ignorate; buona gara comunque per il messicano al rientro post Covid.

Bella prestazione per Sebastian Vettel, unico a chiudere con un solo pit stop in settima posizione. Il tedesco ha ritrovato quella grinta e quella gestione gara che da un po’ sembrava mancare. Peccato per Leclerc, ritirato dopo un testacoda causato da un problema elettrico al motore. Lapidario il commento del monegasco: “Non funziona niente!”. Il momento Ferrari è sempre più nero.

Nono Pierre Gasly, bravo a massimizzare il risultato con l’Alpha Tauri, mentre a chiudere la top ten è stato Lando Norris su McLaren. Molto buona la sesta posizione nel GP di casa per Carlos Sainz, che ha passato Vettel nel finale.

Male le Renault, entrambe fuori dai punti con Ricciardo 11° e Ocon 13°. La pista catalana non si addice evidentemente alle vetture di Enstone. Fuori dai punti anche le Alfa, le Haas e le Williams, con Romain Grosjean fanalino di coda dopo un testacoda nelle fasi sinali della gara.

Lewis Hamilton ha vinto così l’88° gara della carriera. Un dominio assoluto, con solo tre vetture a pieni giri; i 37 punti di vantaggio su Verstappen cominciano ad essere rassicuranti in ottica Mondiale per lui. Tutti gli approfondimenti su www.livegp.it

POS NO DRIVER CAR LAPS TIME/RETIRED PTS
1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 66 1:31:45.279 0
2 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 66 +24.177s 0
3 77 Valtteri Bottas MERCEDES 66 +44.752s 0
4 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 65 +1 lap 0
5 11 Sergio Perez RACING POINT BWT MERCEDES 65 +1 lap 0
6 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 65 +1 lap 0
7 5 Sebastian Vettel FERRARI 65 +1 lap 0
8 23 Alexander Albon RED BULL RACING HONDA 65 +1 lap 0
9 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 65 +1 lap 0
10 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 65 +1 lap 0
11 3 Daniel Ricciardo RENAULT 65 +1 lap 0
12 26 Daniil Kvyat ALPHATAURI HONDA 65 +1 lap 0
13 31 Esteban Ocon RENAULT 65 +1 lap 0
14 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 65 +1 lap 0
15 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 65 +1 lap 0
16 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 65 +1 lap 0
17 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 65 +1 lap 0
18 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 64 +2 laps 0
19 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 64 +2 laps 0
NC 16 Charles Leclerc FERRARI 38 DNF 0

 

Nicola Saglia   

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.