Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position durante le qualifiche del Gran Premio del Portogallo, ritardate di 30 minuti per le riparazioni a diversi tombini a bordo pista. Secondo Bottas, mentre Charles Leclerc ha fatto l’ennesimo miracolo portando la Ferrari in quarta posizione.

E’ stata una pole diversa dal solito per l’inglese, che la ha ottenuta con le gomme gialle, le medie. Gli pneumatici più morbidi, infatti, hanno mostrato una inattesa difficoltà nell’arrivare alla temperatura ideale per poi mantenerla.

Hamilton ha ottenuto la miglior prestazione in 1:16.652 all’ultimo respiro, scalzando il team mate Bottas, parso molto in forma per tutto il weekend. Il finlandese, però, si è fermato a 102 millesimi dal team mate, facendo solo un giro veloce nel finale contro i due di Hamilton.

Terzo ancora una volta si è classificato Max Verstappen, che oggi è stato molto vicino alla pole, ma alla fine ha pagato più di due decimi dal poleman. Sesto tempo per Alexander Albon; il secondo pilota Red Bull ha fatto del suo meglio con una vettura in difficoltà con le gomme rosse.

Un’altra prestazione maiuscola da parte di Charles Leclerc, che ha portato la sua Ferrari in quarta posizione grazie ad una scelta strategica oculata; solo 15° Vettel. Entrambi hanno provato la qualifica per il Q3 con gomme medie, ma Seb ha effettuato un ultimo giro poco fortunato, vanificando la scelta.

Quinto tempo per un ottimo Sergio Perez con la Racing Point, che ha ancora una volta fatto la differenza sul rientrante Stroll, solo 12° alla fine. Settimo ha chiuso Carlos Sainz, davanti all’altro alfiere McLaren Lando Norris.

Nono tempo per Pierre Gasly, a più di un secondo da Hamilton. Il francese ha comunque fatto la differenza rispetto a Kvyat che ha chiuso 13°; Alpha Tauri forse meno brillante di quanto ci si aspettava dopo le FP3.

Ha chiuso la top ten Daniel Ricciardo, che non ha effettuato il suo tentativo nel Q3. Questo a causa di un testacoda effettuato in chiusura della sessione precedente, che ha evidentemente provocato qualche danno sulla sua Renault. Solo 11° Ocon.

Da segnalare l’ottima 14° piazza di George Russell sulla Williams; sembra veramente impossibile che questo ragazzo rischi il posto in vista del 2021. In casa Alfa, Kimi Raikkonen ha preceduto Antonio Giovinazzi, entrambi però esclusi dal Q2.

Altra pole per Hamilton, dunque, ma domani l’esito della gara è tutto fuor che scontato. Tutte le info e gli approfondimenti su www.livegp.it

GP PORTOGALLO F1 2020 - Sabato 24 Ottobre 2020 - GRIGLIA DI PARTENZA
Nr Pilota         Team          ---Q1---  ---Q2---  ---Q3---  Gap
 1 L. Hamilton	  Mercedes	1'16"828  1'16"824  1'16"652
 2 V. Bottas	  Mercedes	1'16"945  1'16"466  1'16"754 +0"102
 3 M. Verstappen  Red Bull	1'16"879  1'17"038  1'16"904 +0"252
 4 C. Leclerc	  Ferrari	1'17"421  1'17"367  1'17"090 +0"438
 5 S. Perez       Racing Point	1'17"370  1'17"129  1'17"223 +0"571
 6 A. Albon	  Red Bull	1'17"435  1'17"411  1'17"437 +0"785
 7 C. Sainz	  McLaren	1'17"627  1'17"183  1'17"520 +0"868
 8 L. Norris	  McLaren	1'17"547  1'17"321  1'17"525 +0"873
 9 P. Gasly	  AlphaTauri	1'17"209  1'17"367  1'17"803 +1"151
10 D. Ricciardo   Renault       1'17"621  1'17"481  -
------------------------------------------------------------------------- 
11 E. Ocon        Renault	1'17"775  1'17"614
12 L. Stroll      Racing Point	1'17"667  1'17"626	
13 D. Kvyat	  AlphaTauri	1'17"841  1'17"728
14 G. Russell	  Williams	1'17"931  1'17"788
15 S. Vettel	  Ferrari       1'17"446  1'17"919
---------------------------------------------------------      	
16 K. Raikkonen	  Alfa Romeo	1'18"201
17 A. Giovinazzi  Alfa Romeo	1'18"223
18 R. Grosjean	  Haas	        1'18"364
19 K. Magnussen	  Haas  	1'18"508
20 N. Latifi      Williams      1'18"777

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.