Valtteri Bottas leader anche nelle libere 2 del GP di Portogallo

Succede di tutto nella seconda sessione di prove di Formula 1 a Portimao. Valtteri Bottas è risultato il più veloce, ma non è l’esito il motivo di maggior interesse delle libere 2 del GP di Portogallo. A metà sessione l’Alpha Tauri di Pierre Gasly finisce in fiamme, mentre pochi minuti più tardi Max Verstappen e Lance Stroll si scontrano in curva 1.

BOTTAS LEADER ANCHE NELLE LIBERE 2 DEL GP DI PORTOGALLO

Valtteri Bottas chiude in testa la seconda sessione di libere a Portimao in un turno spezzettato da due bandiere rosse. I piloti hanno dovuto ridurre il programma di lavoro, lasciando a domani la ricerca della performance assoluta. In seconda posizione si è piazzato Max Verstappen, nonostante l’incidente che lo ha visto protagonista nei minuti finali della sessione. Guizzo finale di Lando Norris che con gomma rossa ha piazzato il terzo tempo

Ha del clamoroso l’episodio che ha visti protagonisti Max Verstappen e Lance Stroll. Nella simulazione di qualifica l’olandese si è inserito nella scia del pilota Racing Point confidando che al termine del giro avrebbe alzato il piede. Questo non succede e all’inserimento di curva 1 i due vengono al contatto. L’anteriore sinistra di Verstappen aggancia ad alta velocità la posteriore destra del canadese. Quest’ultimo ha la peggio e finisce la propria sessione nella ghiaia. Ora toccherà ai commissari investigare sull’episodio.

Charles Leclerc si è classificato quarto, andando così a confermare il buon lavoro svolto in mattinata. Questa volta la prestazione è confermata da Sebastian Vettel, sesto, anche se i riferimenti del pomeriggio non possono considerarsi troppo veritieri. Tra le due Ferrari si è piazzata la McLaren di Carlos Sainz, prossimo a salire sulla vettura di Maranello.

Da segnalare una prima banidera rossa causata da un grosso problema al power unit della vettura di Pierre Gasly. L’Alpha Tauri del francese è andata a fuoco ed è stato necessario l’intervento dei commissari per domare l’incendio divampato dalla pancia destra della sua vettura. L’ex Red Bull ha così potuto completare solo metà della sessione. Gasly è comunque riuscito a terminare la sessione in nona posizione, davanti alla Red Bull di Alexander Albon.

La seconda sessione di prove libere è stata l’occasione per testare gomme prototipo in vista 2021. La Pirelli ha assegnato “alla cieca” pneumatici di mescole C2 e C3 richiedendo stint prefissati e quantitativo di carburante simile. L’esperimento è avvenuto nei primi trenta minuti e ha visto Max Verstappen primeggiare davanti a Valtteri Bottas.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.