Giovinazzi F1

Dopo la straordinaria pole position ottenuta anche con un pò di fortuna dalla Ferrari di Charles Leclerc, per i nostri colori arriva un altra soddisfazione: Antonio Giovinazzi centra la top ten con la sua Alfa Romeo nella qualifica più difficile della stagione di F1.

E’ stata una qualifica di F1 altamente spettacolare quella vista oggi a Monaco con il risultato che è rimasto in bilico fino a quando la Ferrari di Leclerc non è andata a sbattere alle piscine. Sessione terminata anzitempo ma che ha permesso alla Rossa di conquistare una pole che mancava da troppo tempo. 

Interruzione che però non influisce più di tanto sul risultato di Antonio Giovinazzi, che mantiene una decima posizione conquistata comunque grazie ad uno strepitoso Q2. Il nostro Antonio infatti nell’ultimo giro utile della sessione riesce a beffare in ordine: Ocon, Ricciardo, Stroll ed il compagno di squadra Raikkonen ottenendo una qualificazione meritata e portando per la prima volta la sua Alfa in Q3. E chissà se non ci fosse stata la bandiera rossa se si poteva aspirare a qualcosa di più visti comunque gli ottimi tempi fatti vedere durante tutto l’arco del weekend in cui Giovinazzi è stato sempre nei dieci. Ma vista la sfortuna che ha perseguitato l’Alfa in questo inizio di stagione la sensazione è che ci si può accontentare di quello che alla fine è un ottimo risultato.

LE DICHIARAZIONI DI GIOVINAZZI

Decima posizione che è comunque una soddisfazione enorme per il nostro portacolori che non ha potuto nascondere tutta la sua felicità ai microfoni di Sky Sport al termine della qualifica del GP di Monaco, dichiarando: “Sono contento, soprattutto per il team perché abbiamo avuto tanta sfortuna in queste prime quattro gare e ci serviva qualcosa di positivo. Peccato per l’ultimo giro con la bandiera rossa. Avevo creduto a qualcosa in più della decima posizione, però va bene così. È un risultato che ripaga di tanta sfortuna, per me vale come una pole. Vediamo se riuscirò a lottare con Hamilton, l’importante è fare una buona partenza e giocarci lì la nostra gara. Qui a Montecarlo c’è poco spazio per passare per cui è fondamentale un bello scatto per poi giocarci le nostre carte”.

La partenza del GP di Monaco di F1 domani sarà infatti fondamentale per Giovinazzi considerando che avrà accanto Sergio Perez e davanti Vettel e Hamilton, non proprio gli ultimi arrivati. Ma si sà che a Montecarlo tutto può succedere e noi di LiveGP saremo qui a raccontarlo.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.