leclerc
Pole position numero 17 per Charles Leclerc | Credits: Account Twitter Scuderia Ferrari

Sarà Charles Leclerc a partire davanti a tutti nel GP Italia di domani sul circuito di Monza. Il monegasco, alla pole numero 17 in carriera, si è imposto sulla Red Bull di Max Verstappen e sull’altra rossa di Carlos Sainz. Quarta posizione per Sergio Perez davanti alle due Mercedes di Lewis Hamilton e George Russell, con quest’ultimo che per effetto delle varie penalità scatterà dalla prima fila.

Sarà una griglia di partenza inedita quella che la Race Direction diramerà in serata, inedita perchè parecchi dei big o partiranno dal fondo o saranno arretrati per effetto delle varie penalità comminate tra la giornata di ieri e oggi.

BOATO ROSSO

Oltre alla pole position di Charles Leclerc, voluta e meritatamente conquistata, di questo sabato ci rimarrà impresso il boato del numerosissimo pubblico accorso sul tracciato brianzolo ad ogni passaggio sul traguardo delle due Rosse. Un boato di gioia ovviamente, ma che a tratti è parso spingere letteralmente le due vetture di Maranello.

VERSTAPPEN IN AGGUATO

Leclerc per la gara di domani non potrà non preoccuparsi di Max Verstappen. L’olandese, penalizzato di cinque posizioni per cambio power unit, scatterà dalla quarta casella della griglia e considerata l’enorme velocità della Red Bull e la conformazione del tracciato di Monza non è utopistico vederlo dietro il monegasco già dopo pochi giri.

OCCASIONE PER RUSSELL

Chi potrà sfruttare una possibile occasione domani è George Russell. Il pilota della Mercedes, 6° in qualifica, scatterà dalla prima fila per effetto delle varie retrocessioni e potrebbe giocarsi le sue chances di podio anche se il passo mostrato a Monza non è stato quello delle scorse gare.

DELUDE L’ALPINE

Solo P10 e P11 per l’Alpine che pure aveva ben figurato nelle sessioni di libere. Per il team transalpino, preceduto anche dalle due McLaren di Lando Norris (7°) e Daniel Ricciardo (8°), la parziale consolazione può essere rappresentata dalla P7 da cui partirà l’asturiano e dal buon passo mostrato soprattutto nella giornata di venerdì.

BENE DE VRIES, DISASTRO HAAS

Tra i più positivi di giornata non si può non menzionare Nick De Vries. Il pilota olandese, che a Monza sostituisce Albon, ha chiuso in P13 e davanti al compagno di squadra Nicholas Latifi (16°), precedendo anche Guanyu Zhou (14°) e Yuki Tsunoda (15°). Giornata da dimenticare, invece, per l’Aston Martin e per la Haas con Sebastian Vettel (17°) davanti a Lance Stroll (18°) e con Kevin Magnussen (19°) e Mick Schumacher (20°) che hanno chiuso il gruppo.

dal nostro inviato a Monza Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.