Max Verstappen, primo nelle FP2 di Silverstone
Max Verstappen, primo nelle FP2 di Silverstone

Dopo il secondo posto ottenuto ieri, Max Verstappen ha ottenuto la miglior prestazione nella seconda sessione di prove libere del GP di Gran Bretagna. L’olandese della Red Bull si è concentrato molto sulla preparazione della Sprint Qualifying, mentre le Mercedes hanno dato più importanza alla simulazione di passo gara in vista della gara di domani. Bene le Ferrari, con Leclerc alle spalle di Verstappen.

Max imprendibile, resta l’incognita gomme per la Sprint Qualifiyng

Il tempo di 1:29.902 fatto segnare da Verstappen è stato inavvicinabile per gli altri in pista, a partire dal team mate Perez, quinto a quasi un secondo dall’olandese. La prestazione mostrata fa ben sperare in vista della qualifica sprint di oggi, con Max che potrà essere subito aggressivo e provare a passare Hamilton che partirà davanti a lui già dalle prime curve.

L’incognita gomme resta grande, in vista di oggi pomeriggio. La mescola media sembrava essere quella predestinata ad essere montata da tutti, ma i riscontri ottenuti dai team fanno pensare che non sia poi così impensabile provare a montare le rosse, quelle più morbide. Silverstone, infatti, è particolare come pista, genera molta energia sugli pneumatici, e chissà che l’azzardo non possa pagare.

Bella qualifica da parte delle due Ferrari, con Charles Leclerc secondo alle spalle di Verstappen, con un tempo di 1:30.277, ottenuto con gomma gialla. La simulazione di long run ha messo però in mostra un degrado elevato, con conseguente perdita di stabilità al posteriore. Bene anche Sainz, terzo alle spalle del team mate con gomma rossa; è probabile che lo spagnolo possa partire con questa mescola per recuperare qualche posizione quest’oggi.

Mercedes lavora sul GP, bene Ocon e le McLaren

Bella sessione di prove libere per Esteban Ocon, quarto alle spalle delle Rosse. Bene anche le due McLaren, con Norris sesto davanti a Ricciardo per soli 4 millesimi. Finalmente riusciamo a vedere l’australiano vicino al team mate!

Chi ha lavorato in ottica Gran Premio è stata sicuramente la Mercedes. Le vetture di Brackley hanno chiuso lontane dai primi, con Hamilton a 1.229 da Verstappen, e Bottas dietro di lui. Entrambi non hanno mai cercato il tempo, ma hanno lavorato a lungo sui long run con carico di benzina per la gara di domani. Partire davanti oggi sarà importante, ma lo sarà ancora di più avere un passo costante nel GP, per mettere in difficoltà strategicamente le Red Bull.

Pierre Gasly ha chiuso la top ten, mentre in grande difficoltà sono sembrate essere le due Aston Martin, che hanno chiuso seguite solamente dalle Haas. Il weekend di casa, per ora, non sta riservando troppe sorprese positive al team di Lawrence Stroll.

Qui i risultati completi. Max Verstappen è stato il più veloce, dunque, ma nulla è ancora scritto per il Gran Premio di Gran Bretagna!

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.