Il GP di Germania 2019 sarà ricordato come uno dei più belli degli ultimi tempi. In una corsa incredibile, caratterizzata dalle condizioni meteo incerte e dai tanti incidenti, a vincere è Max Verstappen, che sale sul gradino più alto del podio per la seconda volta quest’anno dopo il successo ottenuto in Austria poco meno di un mese fa. Seconda posizione per un super Sebastian Vettel, davanti a Daniil Kvyat, incredibilmente terzo su Toro Rosso. A muro Charles Leclerc e Valtteri Bottas, Hamilton fuori dai punti dopo due incidenti.




E’ successo praticamente di tutto oggi ad Hockenheim, con Verstappen che è riuscito a trionfare grazie ad un mix perfetto di bravura al volante e strategie perfette da parte del suo team. Grandissimo anche Vettel, che dall’ultima posizione è riuscito a conquistare un podio importantissimo non senza difficoltà. Podio incredibile anche per Kvyat, velocissimo e bravo ad approfittare delle difficoltà dei primi.

Tantissime le uscite di pista e gli incidenti, costati cari anche ai piloti di alta classifica. Fuori infatti Charles Leclerc, che dopo aver montato gomme soft in condizioni di pista a tratti bagnata e a tratti asciutta è finito contro il muro, causando l’uscita della safety car (entrata in pista per ben 4 volte) Poco dopo è toccato ad Hamilton finire fuori nello stesso punto di pista, riuscendo poi a ritornare in pista dopo una lunghissima sosta ai box. L’inglese si è reso protagonista anche di un’altra uscita di pista, rovinando ulteriormente una gara terminata fuori dai punti all’undicesimo posto. Contro le barriere è terminata anche la corsa di Valtteri Bottas, mentre era in lotta per il podio con Kvyat, a completare così una giornata disastrosa per la Mercedes. Stessa sorte anche per Nico Hulkenberg, anche lui in lotta per il podio.

Appena fuori dal podio Lance Stroll, quarto davanti a Carlos Sainz e Alex Albon, a completare l’ottima giornata della Toro Rosso. A punti anche entrambe le Alfa Romeo Racing, con Kimi Raikkonen settimo davanti ad Antonio Giovinazzi e le Haas, con Romain Grosjean nono e Kevin Magnussen decimo.

Gara davvero imprevedibile e divertente quella di oggi, che ha riservato dei colpi di scena inattesi. La più bella corsa di questa stagione e forse degli ultimi anni, in cui anche i team di media classifica sono stati in grado di giocarsi qualcosa di importante.

Immagine

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.